Utente 367XXX
Mio figlio di 3 anni è gia' allergico alle graminacee e agli acari,fatto prick test in giugno 04, visto che aveva avuto puntini sul corpo e gonfiore a un occhio.Anche il fratello di 9 anni è allergico alle graminacee e acari.
Una mattina si sveglia con il labbro superiore molto gonfio,no prurito.La ped dice di dargli Tinset gocce x 5 gg,pensa a un allergia alim.
Dopo 3 gg di sospensione del Tinset al pomeriggio di ritorno dall'asilo ha pomfi alle caviglie con prurito e puntini rossi sotto le ascelle.
La ped dice di dargli Tinset x 15 gg.Visto che ha mangiato all'asilo lasagne al pesto,mozzarella e carote; cose che mangia regolarm possiamo pensare sia stato il pesto.
Ora è in cura con Tinset e già al mattino dopo i pomfi erano spariti.La ped pensa di fargli tra un mese un Rast Test.Ma mi chiede di indivuare l'alimento che l'ha scatenata.
Ma se è sotto Tinset come fare?Provo a dargli il pesto???
Grazie x la risposta
intanto mio figlio ha dei puntini rossi con prurito intorno ai genitali.
Gli metto la gentalyn beta, ma devo continuare cosi x sempre?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Montella
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
Non faccia "prove" se non dopo averle attentamente concordate con il suo pediatra.

Per il resto mi sembra che la situazione riferita sia classica di un'allergia alimentare. C'è bisogno di un consulto con un pediatra esperto in Allergologia, che potrà tranquillamente consultare all'Università di Milano. In questa sede, almeno per gli adulti, il reparto della Prof.ssa Elide Pastorello è quanto di meglio si possa avere nel campo specifico.

Cordialità

FM
[#2] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Gentile signora, il quadro dermatologico da Lei descritto, oltre a far presupporre intolleranze alimentari, indica la possibile e peraltro consequenziale presenza di micosi intestinale. Sarebbe opportuno riequilibrare la flora batterica con probiotici e riportare un'eventuale candidosi intestinale dallo stato di micete a quello di spora. A mio avviso l'uso massivo di antibiotici potrebbe giocare a sfavore, oltre a generare inutili resistenze. Cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Angela Napolitano
24% attività
0% attualità
0% socialità
NOLA (NA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Cara signora, nei bambini è molto frequente l' allergia alimentare, è necessario effettuare dei test allergometrici in vivo, prick test, che necessitano della sospensione dell' antistaminico, ovvero Rast che si effetuano sul sangue e che può fare anche sotto terapia antistaminica. Sarebbe opportuno non andare alla cieca, ma, cercare di individuare un gruppo di alimenti da testare.Non faccia assolutamente prove perchè incaso di reale allergia sono pericolosissime!
Riguardo alle manifestazioni cutanee potrebbero essere dovute anche ad altro come capita nei bambini ad una parassitosi intestinale, cutanea,o ad una infezione qualsiasi, anche una faringite.
Il mio consiglio è di fare subito il Rast, Parassitologico delle feci,SCOCH TEST,tampone faringeo ,Ves, Tas, Emocromo.Nel frattempo può sospendere l' antistaminico, facendolo sostituire con un cortisonico che controlla la manifestazione cutanea e non interferisce con i test cutanei, e, dopo almeno dieci giorni di sospensione farà fare i prick test da un allergologo.
Buono il consiglio del collega di riequilibrare la flora batterica.Ci faccia sapere. Saluti.
[#4] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Come già in passato, concordo con l'opinione della Collega: nessun esperimento azzardato. Dopo l'uso del cortisone, preferibile ad altro purchè considerato come farmaco d'approccio e non di trattamento, procederei alla rimodulazione immunologica mediante citochine omeopatizzate...
In particolare utilizzerei l'INTERLEUCHINA 5 GUNA alla 4 CH, indicata sia nelle forme allergiche, sia nelle parassitosi intestinali, in ragione di 20 gocce 2 volte al dì, lontano dai pasti. Dovrebbe assistere ad un discreto miglioramento in tempi medio-brevi. Parallelamente riequilibrerei il ciclo di Krebs attraverso ACIDUM CIS-ACOMITUM INJEEL ed ACIDUM DL-MALICUM INJEEL, in ragione di 3 fiale orali la settimana, alternate fra loro. Anche ciò recherà giovamento.
Ci tenga aggiornati. A presto.