Utente 198XXX
Buongiorno , ho 28 anni e scrivo per chiedere un consulto su una situazione un po' strana! Un paio di mesi fa mi sono recata dal mio dentista durante la masticazione, un premolare (già otturato) mi duoleva, era anche molto sensibile al caldo e freddo .Il mio dentista ,dopo avermi fatto la radiografia,ha ipotizzato una necrosi e ha programmato una devitalizzazione! Durante la visita successiva , dopo avergli confermato che non avevo avuto nessun tipo di problema ha deciso di aspettare con la devitalizzazione e ha tolto la vecchia otturazione e ne ha messa una nuova per cercare di salvare il dente essendo a questo punto sano! Mi ha quindi messo l'otturazione provvisoria ( quella bianca) e mi ha fissato l'appuntamento dopo 15 giorni per la definitiva. Nella settimana successiva una sera durante la cena ho avvertito un dolore lancinante e fortissimo: il dente sembrava ghiacciato, batteva , non potevo aprire o chiudere la bocca, non poteva andarci saliva, non potevo metterci la ligua, ...sono stati 20 minuti infernali. Il mattino seguente non avevo piu' nulla ma ho comunque chiamato il dentista ,il quale mi ha detto di andare subito per devitalizzarlo ma dopo il test pulpare, dopo avermi fatto domande, dopo aver battuto, non ha notato nessun problema...anzi si è chiesto come mai mi facesse male e mi ha detto di aspettare. Dopo una settimana vado per fare l'otturazione definitiva ma mi dice che vuole aspettare perchè dalla radiografia ha notato che ho una dentina sana molto sottile, vuole farla aumentare e l'otturazione a base di calcio facilita la crescita della dentina.Stamattina dopo aver mangiato due tarallini e aver bevuto un bicchiere di coca-cola ho avvertito di nuovo quel dolore tremendo.Le mie domande ora sono: Cosa potrebbe essere questo dolore che va e viene? Come si puo' prevenire? E perchè dura solo quei 20-30 minuti e poi rimane giusto una leggerissima dolenzia e sensibilita'?
[#1] dopo  
Dr. Marcello Fantini
28% attività
4% attualità
12% socialità
LANCIANO (CH)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Potrebbe essere il dente in questione che è in pulpite, se è così, va devitalizzato senza indugi. Ritengo abbia già valutato l' assenza di altre carie.
Saluti.
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Di carie non è ha proprio parlato, per la pulpite me ne aveva parlato al telefono ma quando mi ha vista mi ha detto ha cambiato idea per i tempi in cui si è verificata.Un dolore di 20-30 minuti non poteva essere pulpite..non so..
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il dente va devitalizzato. Con molta probabilità è affetto da una iperemia pulpare (patologia reversibile) che può evolvere in pulpite in qualsiasi momento. Le avvisaglie le ha già avute.
Cordialmente
[#4] dopo  
Dr. Marcello Fantini
28% attività
4% attualità
12% socialità
LANCIANO (CH)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Inoltre un dolore di 20-30 minuti può essere pulpite.
[#5] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
In primo luogo Vi ringrazio per le risposte. In secondo luogo volevo fare un' altra domanda: Da cosa è provocato questo dolore? Cibi caldi, freddi, troppo salati o raffinati? Oppure arriva indipendentemente dall'assunzione di cibi?

Grazie