Utente 206XXX
Buongiorno
ho 35 anni e da almeno 6 anni soffro di questa patologia,
ho effettuato due visite specialistica, urologica e andrologica e a parte un lieve ingrossamento della prostata (che mi hanno detto non essere preoccupante)
tutto a posto, gli esami nella norma, hanno esaminato anche il liquido seminale ma a parte rari leucociti nessun problema.
mi hanno anche controllato il membro ma anche li tutto normale

mi hanno somministrato levitra 10 mg e cialis 20 mg ma dopo il periodo di assunzione il problema si ripresentava.
ho preso un rimedio omeopatico che non ha dato risultati, damiana compositum
ho fatto un'altra visita in un centro specialistico di milano e mi hanno dato questa cura:
mattina fiala di sorgenor
dopo i pasti proviron 50 mg
sera mezza compressa di levitra 10 mg

dovrò farla per un mese e poi tornare per un altra visita
vi confesso che sono un po' demoralizzato, sono innamorato della mia compagna e lei è comprensiva ma il disagio per me è grande.

mirendo contro di essere entrato in un loop negativo
non voglio essere prolisso ma il mio problema ha origini lontane, pur di sembrare ridicolo vorrei un po' sfogarmi narrandovi in forma sintetica le mie peripezie

se la mia compagna mi chiedeva di cambiare posizione per non fare sempre allo stesso modo (il monaco..) la mia erezione svaniva

prima di penetrare mi strofino sul corpo della mia partner per raggiungere erezione completa aiutandomi con fantasie ma a volte questo non bastava a raggiungerla con mio rammarico e senso di colpa per la mia compagna che doveva subire il mio strofinio..

non sono mai venuto con un rapporto orale, (ti credo, non mi strofino..)

ho delle fantasie feticiste che mi eccitano, alle quali penso mentre corro dietro all'erezione (nulla di estremo spero: piedi)

vorrei chiedere un consiglio a voi esperti, credo che il problema abbia un risvolto psicologico (o psicogeno?) ma voglio uscire da questa situazione
voglio soddisfare la mia compagna e me stesso

ps fumo circa 10 sigarette al giorno, bevo saltuariamente, poco sport

spero di ricevere da voi una risposta
Grazie





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
fumo e sedentarietà ovviamente non giocano a suo favore.
Per stabilire se sia o meno un problema psicologico ovviamente è necessario un approfondito colloquio con un sessuologo.
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore,

grazie della risposta, se potete consigliarmi qualcosa in Milano sarebbe perfetto. per le sigarette sto cercando di limitarmi.
le chiedo inoltre come valuta la cura prescrittami

grazie in anticipo
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
La rispota alla terapia è soggettiva e quindi bisogna aspettare e valutarne i risultati.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Scalese, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfuzione sessuale che interssa molti uomini, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato, sempre sul nostro sito, e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.


[#5] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
gentile Utente,
mi associo ai colleghi andrologi nella risposta.
L'aspetto psichico e relazionale, che concorre a far propendere per etiologia mista, del deficit erettivo, credo che andrebbero valutate, all'interno di setting adeguati.
Legga, se desidera, questi miei articoli sull'argomento, troverà qualche spunto di riflessione.
Cari saluti
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/232/I-disturbi-dell-erezione-l-imbarazzo-del-primo-contatto
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/152/Andrologia-e-psico-sessuologia-due-discipline-a-braccetto
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/261/Vagina-dentata-avversione-o-fobia-sessuale