Utente 127XXX
Gentili Dottori, scrivo per chiederVi consigli circa due piccoli problemi riguardanti mia madre. Ha 60 anni, è lievemente ipotesa (145/90 mmHg), presenta colesterolo LDL alto,ed una lieve iperglicemia, con valori di glicemia di circa 120mg/dl a digiuno. Soffre di ipotiroidismo autoimmune, che tratta con terapia sostitutiva. Da alcuni mesi abbiamo notato due "anomalie": dopo pranzo le capita spesso che il contorno occhi sia molto arrossato, sembra una sorta di rush solo nella zona perioculare. Abbiamo pensato si trattasse di un improvviso aumento di pressione, ma, misurando la stessa, è risultata essere uguale alla solita pressione che ha anche in assenza di questo fenomeno. Potrebbe essere legato all'assunzione di cibo e quindi, non so, ad un picco di glicemia? Inoltre, da alcuni mesi, abbiamo notato accanto all'iride di un solo occhio, una sorta di sferula bianco-giallastra: sembra una piccola sfera di grasso.E' possibile che sia così? Comporta dei rischi? Abbiamo già prenotato una visita oculistica che le è stata fissata...per settembre! Nell'attesa vorremmo un Vostro parere! GRAZIE!
[#1] dopo  
Dr. Filippo Nocera
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Cara ragazza, la sferula potrebbe essere solo un banale accumulo di materiale lipidicodegenerativo sottocongiuntivale tipo pinguecola, ma certo senza una ispezione diretta non si possono fare ipotesi certe; per quanto riguarda il rush cutaneo perioculare e' probabile una genesi di tipo allergico per cui le consiglio di parlare di questo fenomeno in prima battuta con il suo medico curante prima che con l'oculista.
Un caro saluto.
[#2] dopo  
127593

dal 2015
Grazie Dottore! Ho appena letto qualcosa in più sulla "pinguecola" e mi è sembrato di capire che possa essere provocata dall'esposizione degli occhi al sole senza proteggerli. Effettivamente mia madre ama il mare e lo frequenta, ma solo da pochi anni usa occhiali da sole. Quanto al rush, ne abbiamo già parlato al medico curante, ma ha preferito comunque indirizzarci ad uno specialista, perchè gli sembra strano che una reazione allergica possa essere così circoscritta. Fortunatamente il problema non è affatto debilitante, ma... preferiamo prevenire! Aspetteremo con fiducia la visita! Grazie ancora!