Utente 504XXX
Salve, da qualche mese avverto fastidiose extrasistoli. Ho fatto l’holter con il seguente esito:
“Durante le ore notturne episodi di BAV di 2° grado tipo L.W. e Mobitz 1 (n. 14 intervalli RR superiori a 2 sec.). N. 2 extrasistoli ventricolari polimorfe, tardive.
N. 4 extrasistoli sopraventricolari isolate, una bloccata. Non alterazioni della ripolarizzazione ventricolare di significato ischemico transitorio. Variabilità RR conservata”
L’ecocardio ha rilevato “ Normali dimensioni della radice aortica. Valvola aortica tricuspide con conservata escursione sistolica. Ventricolo sinistro di normali dimensioni, cinesi segmentarla e globale (FE 60%). Lieve insufficienza mitralica in valvola anatomicamente con corde lunghe. Pattern transmittico nella norma. Atrio sinistro di normali dimensioni. Ventricolo destro di normali dimensioni e cinesi. Lieve insufficienza tricuspidale con stima indiretta di normali pressioni nel piccolo circolo. Setto inter-atriale assottigliato in assenza di segnali di shunt all’indagine transtoracica. Pericardio nei limiti”.

Ora, non fumo, non bevo, non sono in soprappeso e faccio un’attività fisica abbastanza sostenuta. L’elettrocardiogramma sotto sforzo non ha mai evidenziato problemi (lo faccio ogni anno per attività sportiva agonistica).
I cardiologi che ho consultato mi dicono di non preoccuparmi e di provare a usare integratori di magnesio e potassio (sudo molto e l’ultimo esame del sangue dava un valore nella norma ma basso). Altra cosa, ho un ematocrito abbastanza alto, 48,9. Non ho problemi di bruciori di stomaco o difficoltà a digerire.

Quando feci l’holter fu una giornata con pochi sintomi rispetto ad altre giornate in cui avverto con una certa frequenza il senso di “mancanza” di battito insieme alla sensazione di una “bolla d’aria” in mezzo al petto che non va né su né giù.
Specifico infine che mentre faccio attività fisica mi capita raramente di avvertire la sensazione, più spesso appena finito di giocare; la cosa più curiosa è che spessissimo la sensazione mi assale quando sto in piedi fermo a lungo, e mi passa se mi siedo o se mi metto a camminare.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Signore,
Le consiglierei di sottoporsi allo studio elettrofisiologico per definire il problema .
La saluto
Dr.Ascione