Utente 212XXX
Vorrei sapere cortesemente se la neoplasia di mia madre è grave: si tratta di adenocarcinoma di tipo endometrioide, moderatamente differianzato (G2), del corpo dell'utero. E' stata operata il giorno 16 maggio 2011 per isteroannesiectomia. Esame istologico del materiale inviato: post-operatorio. Diagnosi: adenocarcinoma di tipo endometrioide,moderatamente differianzato (G2) del corpo dell'utero. La neoplasia,che interessa fondo,parete posteriore e parete interiore,infiltra il 50% dello spessore del corpo uterino. ( Spessore di infiltrazione valutato su un prelievo relativo al fondo : cm 1 / cm 2). Endometrio diffusamente atrofico,con focolai multipli di atrofia cistica ghiandolare. Focolai di adenomiosi nello spessore del miometrio. Leiomiomi intramurali del corpo dell'utero,il maggiore dei quali ( diametro cm 2 circa )a carico della parete anteriore,alcuni dei quali con aree di adenomiosi. Esenti da neoplasia: osti tubarici bilateralmente, istmo,collo, 0 parametri ed annessi uterini. Endocervicite cistica polipoido-papillare, con metaplasia pavimentosa superficiale e ghiandolare dell'epitelio di rivestimento. Iperplasia corticale nodulare stromale e corpi lutei in regressione,bilateralmente,delle ovaie. Tube sclero atrofiche, bilateralmente. L'esame citologico su liquido di lavaggio peritoneale: campione citologico negativo. Dimenticavo mia madre ha 80 anni il chirurgo le ha consigliato di fare il trattamento radioterapico complementare praticamente dovrebbe fare 28 sedute di radioterapia e 2 sedute di brachiterapia. Vorrei sapere da voi se il trattamento è necessario. saprebbe indicarmi lo stadio di tale tumore dal momento che non mi è stato specificato?
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
secondo me il trattamento radioterapico è indicato (fatto salvo condizioni generali della paziente, particolari)
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Dottor D'Angelo potrebbe essere più chiaro? Mia madre ha 81 anni ed è affetta da valvulopatia mitralica trattata con commisurotomia ed insufficienza tricuspidale in trattamento con digitale,diuretici e dicumarolo. Il 14/4/11 è stata sottoposta ad isteroscopia ed a biopsia dell'endometrio che dimostrava la presenza adenocarcinoma endometrioide ( G2 ). Un TAC addome pelvi con m.d.c. eseguita il 6/5/11 non evidenziava lesione extra uterine. In data 16/5/11 è stata sottoposta a laparoisterectomia con annesiectomia bilaterale. L'intervento chirurgico si è svolto senza complicanze così il decorso post-operatorio privo di eventi significativi. Quindi deve sottoporsi a la radioterapia come ha già detto il chirurgo? In pratica dovrebbe fare 28 sedute di radioterapia e 2 brachiterapia. Quindi secondo voi la deve fare? L'altra risposta che volevo da voi. Potrebbe indicarmi lo stadio di tale tumore dal momento che non mi è stato spiegato. La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
sicuramente si deve mettere in atto tutto ciò che serve ad evitare che si ripresenti il problema, anche perchè stando a quanto mi dice non credo che sarebbe suscettibile di chemio per età e comorbidità.