Utente 211XXX
Salve, sono una ragazza di 23 anni e da qualche anno ho notato un diradamento lento, ma costante dei capelli. Inizialmente non ho dato peso alla questione, poi vedendo che la situazione peggiorava ho deciso di consultare un tricologo, il quale, dopo aver escluso eventuali carenze di ferro (sebbene non mi abbia fatto fare altri esami oltre a quelli del sangue), mi ha prescritto la seguente lozione da applicare per sei mesi sul cuoio capelluto:
- Minoxidil 2%
- Ciproterone acetato 1%
- Progesterone 1%
in soluzione glicoalcoolica q.r. a 50 ml
Dopo un mese di trattamento ho riscontrato forti irregolarità del ciclo mestruale e pertanto spaventata, ma forse sbagliando, ho interrotto la cura e mi sono rivolta a un ginecologo, che mi ha prescritto la pillola anticoncezionale loette per 3 cicli, anche a causa di ovaie multifollicolari.
Sono al secondo mese di assunzione della pillola e sto riscontrando un’importante caduta dei capelli. Vorrei capire se questa caduta potrebbe essere legata all’assunzione della pillola, e quindi dovrei sospenderla, o meno. Per quanto riguarda la lozione a base di minoxidil invece, conto di riprenderla senza interruzioni a settembre. Sono abbastanza preoccupata per questa caduta massiccia.
La ringrazio in anticipo per la disponibilità e Le porgo distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
il minoxidil potrebbe causare una caduta indotta, più dell'imposizione ormonale sistemica, che comunque potrebbe avere piccoli disequilibri nel ciclo del capello.

si consulti in caso di permanenza di questo defluvium con il dermatologo

saluti a lei
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
La ringrazio per la tempestività della risposta. Ci tenevo a precisare che l’interruzione da minoxidil non è avvenuta di recente, ma nel mese di marzo. Vorrei chiederle se quindi la cura a base di minoxidil una volta cominciata non potrà più essere abbandonata. Dovrò farla per sempre? Non esistono altri rimedi alternativi? Inoltre vorrei effettuare degli esami del capello più specifici, per avere una diagnosi più chiara dell‘attuale, me ne potrebbe indicare qualcuno? La ringrazio sentitamente, cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
le dico in breve:

la terapia per i capelli è come un elastico: inizia a dare effetti positivi o negativi a distanza di mesi rispettivamente dal suo inizio e dalla sua sospensione.

Esistono metodi alternativi anche non farmacologici al minoxidil, che rimane farmaco di scelta per la calvizie femminile.

Comprenderà che non è possibile (soprattutto per motivi medico legali, ma anche pratici poiché variano moltissimo in base al caso e perché non ultimo, come si fa a dare qualcosa a qualcuno senza visitarlo?) fare prescrizioni telematiche.

saluti a lei e segua le indicazioni del suo dermatologo, tornando a chiederci lumi se vorrà.

[#4] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Salve, comprendo bene la Sua impossibilità di affrontare certi argomenti in via telematica. Consulterò senza dubbio il mio dermatologo al più presto. La ringrazio ancora per tutti i consigli utili. Distinti saluti
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Saluti a lei!