Utente 211XXX
Cari dottori,
la mia compagna ha avuto un tampone positivo all'ureaplasma, e si è curata con Levoxacin, risultando poi negativa. Prima dell'esito felice del suo ultimo esame, avevamo avuto soltanto rapporti od orali o di penetrazione con profilattico. "Temo" che, comunque, sarebbe il caso di controllare anche me, ma del tampone uretrale maschile ho sentito dire che è molto doloroso. E' possibile usare "altri" esami, meno invasivi? Quanto sono altrettanto efficaci?

Cari saluti

Massimo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non credo che il tampone sara' doloroso,in quanto non riferisce sintomatologia.Non esiste un metodo diagnostico piu' affidabile.Cordialita'