Utente 221XXX
Salve,

Da 5 giorni ad oggi ormai, dopo una lezioni di pilates, ho un dolore perenne al testicolo sinistro, preoccupato che potessi avere varicocele o un trauma, ieri mi sono recato presso un centro specialistico per fare un Ecodopler, dall'esame tutto risulta normale, niente varicocele, lesioni o altro.

Non so davvero cosa pensare, i testicoli non presentano alcun tipo di gonfione, l'unica cosa rilevante che ho notato, e che quando tocco la parte finale del testicolo, quella appena dietro, sento un leggero dolore-fastidio, potrebbe essere un trauma per un esercizio fatto male?

In questi giorni sto cercando di stare più tempo possibile al riposo, ma questo non sembra alleviare il dolore, che mi sta davvero debilitando in tutto.

Vi sarei grato se poteste dare un paere sulla mia situazione.

Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lei ha commesso l' errore classi: prima si fanno esami poi si va da specialista. Il percorso è inverso, che spesso il testicolo è sede di piccole cistarelle, ammenicoli e cosette varie che si irritano con lo sfregamento, sfuggono all' esame ecodoppler ma non sfuggono alla mano del collega, pre progettare la quale sono serviti due milioni di anni di evoluzione. Ulteriormente vi sono dolori osteomuscolari o da irraitazione della radici nervose che si irradiano al testicolo, ed anche questo l' ecodoppler non lo vede. E lasci stare il varicocele, che poverello, male non fa quasi mai. Ora detto questo, vada dal suo medico di base e vediamo.
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta Dott. Cavallini,

Se fosse come ha detto lei un irritazione, come dovrei procedere?

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
diopende dal tipo di irritazione e quanto è grave e quali allergie/intolleranze farmacologiche ha. Meglio andare da collega che un esame di scarsa utilità lo ha gia fattio.
[#4] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dott. Cavallini,

Ieri sono andato da uno specialista, mi ha diagnosticato un' infiammazione della prostata, come terapia mi ha prescritto Citronix (compresse) Topster (supposte) per una settimana.

La mia domanda era, come mai un infiammazione alla prostata, può provocare fastidi, specificatamente al testicolo sinistro?

Grazie per la sua disponibilità.
[#5] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
C'è un collegamento anatomico tra il testicolo e gli annessi maschili (prostata e vescicole seminali)attraverso i vasi deferenti:pertanto una infiammazione/congestione annessiale può dare dolore riferito lungo il deferente al testicolo omolaterale;in assenza di altre alterazioni del testicolo e delle strutture adiacenti si può ritenere responsabile del dolore un processo infiammatorio nelle sedi suddette.
Faccia la terapia consigliata dal collega e se ne otterrà benefici vuol dire che la diagnosi è corretta.A presto.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Perchè è una irradiazione nervosa, come quandi le fa male la pancia e si riflette sulla schiena.