Utente 223XXX
buongiorno e grazie a chiunque voglia rispondermi.
in estate ho avuto un rapporto con una donna mai vista prima ma che ho poi saputo essere di " facili costumi ". spiego i dettagli a scanso di equivoci:
baci passionali, fellatio ricevuta non protetta, rapporto sessuale protetto.
considerando il preservativo perfettamente integro ( l' ho controllato minziuosamente ), vorrei capire a quali MTS sono stato esposto, quali esami devo fare e soprattutto dopo quanto tempo vanno fatti per una risposta definitiva.
stando a tutto quello che ho letto non mi ritengo a rischio HIV, anche se farò comunque un test a 90 giorni, ma vorrei togliermi il pensiero il prima possibile per sifilide, gonorrea, ecc., di cui però non conosco il periodo finestra.
chiarisco che sono passati 60 gg e non ho manifestato nessun sintomo tra quelli descritti nei consulti che ho letto.
mi rendo conto di essere uno dei migliaia di uomini che" rimorchia " una in ferie ma oggi , per la mia vita privata, devo sapere esattamente quando sarò sicuro di essere pulito al 100%
grazie
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
utile quindi la lettura di questo articolo visto il rapporto sessuale orale non protetto:

http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/1330/Decalogo-di-prevenzione-sul-Rapporto-Sessuale-Orale-non-protetto-il-terrore-dell-HIV-Co

saluti cari
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
buongiorno dottoressa e grazie per la celere risposta.
l' articolo citato è molto interessante e chiarisce bene molti punti equivoci.
purtroppo per me 15 anni fa ho vissuto un' esperienza che mi ha segnato e quindi sono molto informato sugli spauracchi tipo HIV, HCV,ecc. Lo sono molto meno per quanto riguarda le malattie tipo sifilide,gonorrea,ecc.
quello che vorrei capire e se c'è una possibilità di essere infettato senza senza aver manifestato sintomi.
siccome farò comunque uno screaning completo vorrei solo capire quando farlo. Intendo che se altre MTS hanno tempi inferiori entro cui sono rilevabili vorrei togliermi il pensiero il prima possibile.


la situazione di anni fa, fortunatamente risoltasi al meglio, mi ha reso fobico nel tempo, ma spero capisca cosa si prova a passare 8 mesi temendo di poter essere pericolosi per i propri cari.
premesso che mi asterrò da qualunque forma sessuale fino ad esami in mano, la mia preoccupazione è dovuta alla paura di essere pericoloso per le persone che frequento, considerando che sono malattie trasmissibili con la saliva e quindi a rischio in situazioni di uso comune tipo bere dallo stesso bicchiere

grazie di nuovo e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
sono certa allora che lei farà il meglio per sé e per chi le sta accanto.

saluti ancora