Utente 488XXX
Buona sera e auguri di buon anno prima di tutto.
Sono uno sportivo di 47 anni con una vita sessuale regolare prima del tutto di rapporti a rischio credo da sempre.
Sono un donatore di sangue e ad un esame fatto 15 mesi fa sono risultato in zona grigia al test Elisa x ricerca anricorpi HIV con valore 0,89.Ho ripetuto esame dopo 15 giorni e il valore era 0,82 sempre in zona grigia.Ho ripetuto esame in questi giorni e sono sempre
in zona grigia con valore 0,82.
Tutti i controlli che vengona effettuati dopo risultare in zona grigia sono negativi.
Riporto comunque esami fatti:
HIV 1 - 2 anticorpi ( Met Eia )
HIV 1 - 2 ab
HCV RNA
HIV1 RNA
HBV DNA
IMMUNOBLOT HIV 1 ( P17,P24,P25,P31,GP41,GRP120)
IMMUNOBLOT HIV 2 ( GP105,GP36)

Tutti sempre negativi.Mi hanno detto di stare tranquillo.Quello che mi fa pensare e' posso avere un'altro tipo di infezione i cui antigeni
vanno a cozzare con quelli hiv nel test elisa e come scoprire questa eventuale infezione?
Io in realta' sto benissimo pero' la cosa un po' mi rode.
Se poi per cortesia mi spiega bene cosa e' la zona grigia le sarei grato.
Grazie

Stefano
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Lei ha un'antigene, e non possiamo sapere quale sia, che crocia con HIV. SE lo farà 100 volte, le verrà sempre positivo. Se i test di conferma RIBA per HIV sono tutti negativi per le varie particelle virali , e anche PCR RNA, stia tranquillo.
Marcello Masala MD
[#2] dopo  
Utente 488XXX

Iscritto dal 2007
Grazie molte.