Utente 139XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere un consiglio riguardo ad un problema accusato ultimamente da mio marito (35anni).
Da qualche mese sente necessità di fare pipì piuttosto spesso, anche 4 o 5 volte in 3 ore, più spesso di notte, ma anche nelle prime ore della mattina. Durante il giorno il disturbo sembra attenuarsi.
Non avverte bruciore né altri disturbi nel fare pipì, ne fa abbastanza (in quantità), e anche il colore sembra normale.
Ha fatto di recente le analisi del sangue, ed è risultato tutto nella norma, a parte la bilirubina e il sodio leggermente alti.
Anche il psa è corretto.
Il problema per cui scrivo è che il disturbo non si accenna a migliorare.
Cosa possiamo fare per trovarne la causa? Secondo voi di cosa potrebbe trattarsi?
Grazie per la disponibilità.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
con gli esami del sangue ha anche effettuato un controllo glicemico? Gli è stato consigliato un esame delle urine + urinocoltura?
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno dottore, e grazie per la sua gentile risposta.
Nelle analisi del sangue il nostro medico ha inserito anche l'urinocoltura, dalla quale però non è emerso nulla di particolare, e la glicemia, anch'essa risultata nella norma.
secondo lei sarebbe il caso di fare anche altri controlli, tipo, che so, emoglobina glicata, ecc...?
Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
a questo punto consigli a Suo marito di sospendere l'assunzione di acqua qualche ora prima del riposo notturno e se il problema dovesse persistere andrebbe considerata una valutazione specialistica Urologica.
Se vuole, ci aggiorni pure.
Cordiali saluti.