Utente 226XXX
Buongiorno io scrivo per un problema di perdita di sangue anale/rettale, ho subito una emorroidectomia poco piu' di 1 anno fa, d'urgenza, (perchè arrivai in ospedale dopo mesi di episodi emorragici anali/rettali dovuti ad emorroidi), con un valore dell'emoglobina =5.00. Da dopo l'intervento (a parte i primi giorni dopo l'intervento) non ho piu' avuto problemi di sanguinamento neanche minimo; ieri mi sono resa conto dopo essere andata in bagno (senza sforzi) di avere avuto una forte emorragia, sangue color rosso vivo e a tratti "gelatinoso", arrivo al dunque della mia richiesta: volevo sapere se è il caso di allarmarmi e prendere un appuntamento immediato col chirurgo, perchè ho paura di ritornare anemica, perchè è stata davvero dura recuperare l'ultima volta, volevo quindi sapere se devo allarmarmi o se magari devo aspettare e vedere se alla prossima volta succede di nuovo...grazie 1000 per l'attenzione e spero di ricevere una risposta al piu' presto.
Michela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Senza allarmarsi, ovviamente, ma non ritarderei a fare un controllo con il chirurgo. Se ha sanguinato (e anche discretamente come riferisce) potrebbe succedere ancora per cui e bene valutare la causa e prevenire. Ha eseguito in passato la colonscopia ?


A presto
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
si, prima del precedente intervento l'avevo eseguita su richiesta del medico, ed in quell'occasione mi dissero che il sanguinamento che riferivo non era "comprensibile" in quanto c'erano si delle emorroidi ma secondo loro non tali da cusare un tale sanguinamento, fatto sta che la colonscopia la effetuai a dicembre, mi misero in lista per l'intervento di emorroidectomia, non mi chiamarono, e dovetti presentarmi in pronto soccorso dopo aver ritirato le analisi che il medico di famiglia mi prescrisse, soltanto a luglio.
La mia paura è che le emorroidi magari abbiano "ingannato " i medici e che possa dipendere da un altra patologia......
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Adamo
32% attività
0% attualità
12% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Gentile utente , ultimamente ha ricontrollato l'emocromo , sideremia , ferritina ecc.?
Le chiedo questo per il semplice fatto che se l'emoglobina si è riportata a valori ottimali e in un anno non ha più avuto rettorragia la causa dell'anemizzazione è da ricondurre alle emorroidi peraltro oramai operate, se invece i valori continuano ad essere bassi allora bisognerà effettuare uleriori accertamenti.
In ogni caso concordo certamente con il Prof. Cosentino sulla necessità di fare una visita proctologica di controllo.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Innanzitutto grazie per aver risposto, l'ultimo controllo dell'emoglobina risale circa a sei sette mesi fa, ed il valore era 10, in seguito non l'ho piu' ripetuta, anche perchè non ho piu' avuto disturbi che mi abbiano fatto pensare ad un abbassamento dell'emoglobina.
Aggiungo che ieri sono riuscita ad andare di nuovo di corpo e non ho notato un sanguinamento consistente, ma levi tracce di sangue.
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi concordiamo nel procedere ad una visita proctologica ed, eventualmente, ad una successiva colonscopia qualora l'esito dell'esame non sia soddisfacente per giustificare il sanguinamento..


Cordiali saluti.