Utente 228XXX
Salve, la contatto in merito alla condizione che affligge il mio partner(29anni)da circa 3 anni.Si tratta di uno sfogo cutaneo vescicolare con andamento a poussè (non sempre gli specialisti dermatologi che lo hanno visitato hanno potuto caratterizzare la lesione nella fase acuta). Senza una causa scatenante S. comincia ad avvertire un intenso prurito e a distanza di qualche gg in loco compaiono queste piccole vescicole ripiene d acqua, che esitano in lesioni da grattamento. Le sedi coinvolte sono principalmente fronte, collo,volto, zona occipitale, gomiti e in minor misura addome e regione genitale.In anamnesi vaghi disturbi gastrointestinali, portatore sano beta talassemia, in terapia con propecia per alopecia androgenica. Le innumerevoli visite dermatologiche presso privati ad oggi non hanno portato alcun beneficio. la diagnosi è stata quella di dermatite(ma di che tipo??) e 'curata' con lozioni/schiume/topici steroidei. In attesa di intrapendere un iter diagnostico-terapeutico sensato ci rivolgiamo a voi. grazie per la disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
il problema è proprio questo, bisogna fare la diagnosi. Deve confrontarsi pertanto con lo specialista per la eventuale prescrizione di esami specifici: ad esempio se il sospetto diagnostico fosse davvero quello di "dermatite erpetiforme" andrebbe confermato da un esame istologico con immunofluorescenza diretta.
Di più da questa sede non possiamo fare ma saremo lieti di essere informati degli sviluppi futuri.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempestiva risposta, il problema è che gli specialisti da cui ci siamo rivolti non ritengono opportuno un esame istologico, escludendo l'ipotesi suddetta, lungi dal sostituirci al qualificato giudizio non sappiamo come muoverci, poichè i sintomi e segni persistono, sebbene con fasi libere, le recrudescenze sono via via peggiori.
La informeremo su ulteriori sviluppi,
La ringrazio nuovamente.