Utente 108XXX
Vi scrivo per avere un consulto per mio suocero perchè purtroppo la situazione è grave e stiamo cercando tutte le strade possibili ma i tempi sono brevi.
Mio suocero ha 62 anni, poco più di un mese fa ha avuto un abbassamento di voce. Da visita presso l'otorino è risultata una paralisi della corda vocale sinistra. Successivamente è stata effettuata una radiografia toracica dalla quale è emersa una sospetta bronco-polmonite al polmone sinistro ed un rialzamento del diaframma.
Abbiamo quindi effettuato, su indicazione del medico curante, una ecografia completa dalla quale non è emerso nulla.
Successivamente dalla tac è emersa una formazione nodulare nel mediastino e precisamente, dopo broncoscopia, l'allocazione è tra l'esofago e l'aorta ed è grande ca. 5 cm. A differenza della ecografia dalla broncoscopia sono emersi vari noduli, interni, che sono ingranditi ed una metastasi al surrene.
Ci hanno spiegato che la situazione è grave e che non sembra possibile operare chirurgicamente e che anche trattamenti con chemioterapia o radioterapia non portino giovamenti. Oggi è stato nuovamente ricoverato in quanto ha perso nuovamente coscienza e prova un forte dolore alla spalla sinistra ed alla testa, sempre parte sinistra ormai dal primo collasso avvenuto domenica scorsa.
Vi prego gentilmente di dirmi se ci può essere qualche speranza magari portandolo in un centro come l'Istituto Di Milano che ha sicuramente avuto una casistica maggiore rispetto all'ospedale di Arezzo dove viviamo. Nel caso Vi pregherei di farmi avere un recapito per poter fissare subito un appuntamento. Grazie in anticipo della Vostra cortesia.
[#1] dopo  
Prof. Filippo Alongi
40% attività
16% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
I suoi dati(riportati) sono ovviamente non tecnici e non ci consentono di capire di più. Ci vorrebbe il referto di una Tc per avere sul torace una descrizione"oggettiva" dello stato di malattia.