Utente 528XXX
Salve Dottori, agli inizi di dicembre ho avuto un rapporto a rischio. A 20 giorni esatti da tale rapporto ho avvertito dei forti dolori all'addome soprattuto nelle parti laterali, 37.1 di febbre solo per un paio di giorni, forti dolori lungo la parete del collo, per una notte una fortissima sudorazione, comparsa di un brufolo enorme tra il testicolo destro e la gamba scomparso dopo aver applicato del fissan dopo un giorno e l'inizio della tosse. Agli inizi di gennaio la tosse è diminuita ma ancora oggi, 14 gennaio me la porto tranquillamnete dietro e continuo ad emettere muco di colore verde giallo nonostante ripetute assunzioni dei piu disparati sciroppi per tosse. I dolori al collo persistono e si sono aggiunti anche a livello inguinale e ascellare. E continuano a persistere anche le fitte nella parte laterale dell'addome. Circa 5 giorni fa ho notato che le mie feci assumevano una consistenza simil diarrea. Stamattina mi sono recato a fare un test presso un ospedale e giovedi avro l'esito. Mi hanno detto che l'esito allo scadere della sesta settimana e molto indicativo ma non definitivo e che andrà ripetuto al terzo e al sesto mese. Le domande che desidero porvi sono le seguenti:
-Tutto quello che sto provando può essere riconducibile ad HIV?
-Siamo sulla buona strada per debellare l'HIV?
-Con l'HIV si può morire di vecchiaia?
-Qual'ora sia positivo l'esito di giovedì, come cambierà la mia vita?Potrò continuare a fare la solita vita a livelo sportivo,sociale,ecc?
-L'assunzione di troppi farmaci per la lotta ad HIV non può comportare danni gravissimi ad altri organi vitali quali il fegato e lo stomaco?
-Possono due sieropositivi avere un figlio?
Grazie per la Vostra disponibilità
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non precorrerei i tempi perchè per ciò che ci descrive lei ha una bronchite non l'HIV. Il contatto a rischio la ha esposta forse all'HIV, ma per ora lei non ha l'HIV. Esegua un'altro test a 100 giorni e lo consideri definitivo.
Marcello Masala MD
[#2] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Dottore grazie mille per la risposta. Questa sera sono andato a fare una partita di calcetto. La mia prestazione è durata 5 minuti. Dopo questi 5 minuti ho iniziato ad avvertire dolori al collo con fitte dietro la nuca e un dolore continuo alla milza. Posso ricondurla ad HIV. Dottore le chiedo scusa per le domande magari da lei considerate stupide ma sono dentro un tunnel e non riesco a vedere l'uscita. Grazie per la disponibilità Dottore.
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Attenda il risultato del test e non si disperi. La diagnosi di HIV non è mai sintomatologica.
Marcello Masala MD
[#4] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Dottore io la ringrazio per i giri di parole ma mi sa che devo rassegnarmi...
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non deve urtarsi, non sono affatto giri di parole. I suoi sintomi sono aspecifici ed in prima istanza non correlabili all'HIV.
Marcello Masala MD
[#6] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Dottore le dico i sintomi che presento oggi. Pesantezza di testa, dolore all'inguine dietro il collo e sotto le ascelle, tosse ma molto raramente ma con espulsione di muco giallo, dolori allo stomaco e fitte nella parte laterale destra e sinistra dell'addome, aerofagia, dolori muscolari. Considerando che me li porto dietro dal 22 dicembre a cosa puo essere correlato se non si tratta di HIV? grazie anticipatamente
[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Può essere collegato ad una infinità di disturbi, si faccia visitare dal suo medico di base e si rassereni.
Marcello Masala MD
[#8] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Io la ringrazio dottore per cercare di tranquillizzarmi ma...
[#9] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno Dottore ho appena ritirato gli esami. Esito negativo. L'esame è stato effettuato dopo 43 giorni dal rapporto a rischio. Il medico del C.A.Ve. mi ha detto che posso tranquillizzarmi. Mi ha detto che il test va ripetuto ma che ho più del 90% di possibilità di non essere stato contagiato. Lei cosa dice Dottore? Grazie per la risposta
[#10] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Sono d'accordo con il collega. Consideri definitivo il risultato a 100 giorni.
Marcello Masala MD
[#11] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottore ripetero il test a 90 giorni ma comunque io continuo ad avvertire tutti i soliti disturbi...mi sembra di non uscire mai da questo tunnel...quali possono essere i fattori che possono portare ad un ritardo della sieroconversione?
[#12] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
No, si faccia visitare dal suo m.d.b. per escludere altre problematiche.
Marcello Masala MD
[#13] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Salve dottore, parlando con un mio parente alla larga mi ha detto che il C.A.Ve dove io mi sono recato, utilizza il combe test se non ho capito male. Tale esame secondo lui dovrebbe scagionare del tutto il pericolo HIV dopo 43 giorni. Devo fidarmi? Mi consiglia di fare il test tra qualche giorno ormai alla soglia dei 60 gg? Sento dolori al petto e in particolare quando tossisco ai lati dell'addome e ai lati delle costole.
[#14] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
No le consiglio di fare il test a 100 giorni e dominare un pò la paura. Non sarebbe male un sostegno psicologico.
Marcello Masala MD
[#15] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Dottore i dolori allo stomaco sono quasi terminati senza aver preso alcun medicinale...Può essere che sia terminato il periodo similmononucleosico abbinato ad HIV? Se ci fosse stato qualche altra cosa sarebbe terminato solo con l'applicazione di qualche farmaco credo...Non ce la faccio piu...
[#16] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Le rinnovo i consigli che ho scritto il 23 gennaio.
Marcello Masala MD
[#17] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Domani ho deciso di effettuare un ulteriore prelievo...so che non è quello definitivo ma a 57 giorni dall'accaduto può essere già molto indicativo...Il tutto perchè avendolo fatto al 43 giorno, anche se mi ha detto il medico che è già quasi sufficiente, ma mi ha detto che eravamo al limite. Allora ho deciso essendo passate 2 settimane di ripeterlo. Io sono sempre più convinto di averlo beccato sto virus perche sto mal di pancia non se ne va e soprattutto perche ora ancche la mia ragazza ufficiale sta iniziando a tossire senza alcun motivo e presenta dolori al collo. Mi sa che devo rassegnarmi.
[#18] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Un'altra curiosità dottore e le chiedo profondamente scusa per tutto il prezioso tempo della sua vita che perde con uno stupido come me...Ho letto su internet che facendo degli esami in determinati periodi una persona diventata a pochi giorni dal rapporto a rischio sieropositiva può risultare qualche giorno dopo sieronegativa.e vera sta cosa?
[#19] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Le consiglio di non confondersi con letture poco amene e non dare all'HIV la responsabilità di sintomi di stagione. Esegua un ultimo test a 100 giorni e lo consideri definitivo.
[#20] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Ho ritirato stamattina gli esami effettuati dopo 57 giorni dal fattaccio. Anche questo esame ha dato esito negativo. Il medico del C.A.Ve. ha detto di non volermi più vedere prima del 90 giorno. Mi ha detto che siamo nettamente sopra il periodo delle sieroconversioni utilizzando queste moderne tecniche per esaminare. Ha aggiunto anche che lui si giocherebbe il suo appartamento sull'esito del mio esame tra 30 gg. Devo fidarmi o è solo un modo per tranquillizzarmi?Dottore rispetto agli altri esami ho notato che un valore e in particolare quello dell'HIV 1 e 2 da 0.18 degli altri 2 esami è salito a 0.43....Devo preoccuparmi? Grazie ancora
[#21] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gli esami che riferisce sono negativi. Le consiglio comunque un ultimo test a 100 giorni, anche se di ultima generazione.
Marcello Masala MD
[#22] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Si sono negativi ma l'aumento dei valori può essere indicativo?
Lei non preclude la possibilità della mia sieroconversione?
[#23] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
L'incremento dei valori non ha significato patologico,stia tranquillo.
[#24] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno Dottore, sto effettuando tutti gli esami...Ho fatto una radiografia al torace e mi hanno riscontrato una brnchite. Ho fatto un eco addome e mi hanno detto che devo bere molta acqua perchè ho nei reni della polvere depositata. Ho fatto gli esami del sangue e i valori sono tutti nella norma tranne i neutrofili. Cosa possono significare? Il mio medico di base ha detto che di solito si abbassa questo valore quando è in corso un infezione acuta...Subito io l'ho collegata all'HIV!!!Domani ritirerò l'esame delle feci visto il mal di pancia costante. Lei come la pensa? Un'altra domanda dottore potrei avere lo streptococco vista la sintomatologia?
[#25] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Ho dimenticato di dirle che mi è apparso sulla parte esterna del pene un condiloma. Sono andato dal dermatologo mi ha dato una crema da mettere ma nonostante 5 giorni di applicazione i risultati non si vedono. Domani pomeriggio tornerò da lui. In più nella parte interna della bocca precisamente nella parte interna delle guance ho come la pelle secca, se tocco con la lingua sembra screpolato. Dottore a cosa posso ricondurre il tutto?
[#26] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Riguardo i sintomi specifici che devono essere valutati di persona le consiglio di rivolgersi al medico di base. Per i condilomi si rivolga ad un dermatologo e faccia seguire il problema con attenzione. I neutrofili si alzano nelle malattie batteriche. Lo streptococco da patologia faringea e si cerca con un tampone. Comunque non le consiglio di seguire problemi singoli nè d'improvvisarsi internista ma di parlare al suo curante delle varie perplessità.
[#27] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio vivamente per la sua risposta sempre tempestiva..sono andato dal medico di base ma sinceramente non mi ha soddisfatto molto..lui dice che l'abbassamento dei neutrofili è dovuto alla bronchite e per curarla mi ha dato aerosol...per quanto riguarda il condiloma domani pomeriggio andro dal dermatologo..ma posso ricondurli ad hiv queste manifestazioni sul mio corpo? Attraverso l'esame delle feci cosa potro sapere in più domani?
[#28] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
ho ritirato gli esami delle feci...Il laboratorio ha effettuato un coprocoltura...Il tutto ha dato esito negativo..Ma leggendo gli esami c'e poco che mi possa interessare (salmonella, etc, etc)..Il mal di pancia che sto avendo è incrdedibile mi creda..Leggo su internet che il calo dei neutrofili e la presenza dei condilomi sono manifestazioni dell'HIV...Altro che test di ultima generazione...Io mi sa che l'ho presa e basta...
[#29] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Mi scriva per intero l'emocromo. Il dolore addominale può essere un fatto colitico anche correlato al periodo di ansia che vive. Se i dolori continuano si faccia visitare da un collega chirurgo per escludere altri problemi. I suoi disturbi non mi fanno pensare in prima istanza ad un HIV. Riguardo i condilomi si affidi ad un esperto dermatologo.
[#30] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
formula leucocitaria

neutrofili 47.8 50.00 70.00
eosinofili 1.6 0 4.00
monociti 8.7 2.00 11.00
basofili 0.1 0 2.00
linfciti 41.8 20.00 50.00
valore assoluto neutrofili 2.900 2.000 5.000
valore assoluto monociti 500 0 900
valore assoluto eosinofili 100 0 400
valore assoluto basofili 0 0 200
valore assoluto linfociti 2.500 800 4.500

infinite grazie dottore
[#31] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il suo è un emocromo con formula normale.
[#32] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
A cosa posso riferire questo abbassamento dei neutrofili? Non ha niente a che vedere con HIV? Siccome leggo su internet che tra le cause dell'abbassamento c'e anche il fatto di essere contagiati da HIV.
[#33] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
In realtà l'HIV da linfopenia e non neutropenia se non nelle fasi tardive. Inoltre i suoi neutrofili se lei ha scritto correttamente sono normali.
[#34] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Quelli nel valore assoluto sono nella norma mentre gli altri sono 47.8 e il limite minimo è 50..Quindi il valore da prendere in considerazione è quello assoluto? Grazie dottore. Può essere la bronchite a far abbassare questo valore?
[#35] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Dottore con tutta sincerità...E' vero che esistono test di ultima generazione in grado di rilevare subito l'HIV oppure è una tecnica del medico per farmi stare più tranquillo?
[#36] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Al momento non vi sono test immediati, cioè senza alcun periodo finestra che si possano considerare assolutamente affidabili.
[#37] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Dottore non vorrei essere imsistente ma spero che lei riesca a capirmi....ho la lingua completamente rivestita di una patina bianca e in più ho dolori ai reni fortissimi...la tosse nonostante l'aerosol non passa...e in piu questi crampi all'addome non mi lasciano...domani mattina andrò a ritirare altri esami a 72 giorni dall'accaduto...Il medico del Centro antivenereo continua a dirmi che è inutile che io faccia test perche ormai io sono negativo...non capisco perche lui dice cosi e poi parlo con altri medici e non appoggiano la sua tesi...grazie dottore
[#38] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Mi sembra chiaro che al momento la sua ansia sta predominando. Attenda il test. Riguardo gli altri quesiti le ho gia risposto più volte.
[#39] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottore...Anche questo test ha dato esito negativo...inizio davvero a tranquillizzarmi..Dottore visto che lei si occupa di malattie infettive cosa posso fare per effettuare ulteriori accertamenti che possano portare chiarezza su eventuali infezioni che presentano gli innumerevoli sintomi che io le ho descritto? Grazie dottore
[#40] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La diagnosi non è mai frutto di esami di laboratorio eseguiti a caso o su presunti scenari clinici. Le consiglio di affidarsi ad un curante che la possa visitare e valutare.
[#41] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Salve dottore visto che ho abbandonato l'ipotesi dell'Hiv, ho deciso di fare ulteriori accertamenti per attribuire tutta questa sintomatologia a qualcosa...il mio medico mi dice che guardando gli esami che ho fatto del sangue del torace e l'ecoaddome è tutto ok...non vuole farmi far fare altri esami...io nn sto bene...ho deciso di fare un tampone faringeo per vedere se ho qualche batterio..sono sempre stato bene in vita mia...ora all'improvviso sto avendo bronchite problemi ai reni e dolori allo stomaco tutti insieme...stamattina mi sono svegliato con gli occhi secchi mi viene sempre voglia di grattarmi...volevo sapere lei se puo consigliarmi qualcosa..
[#42] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Se non è contento del medico di base chieda un secondo parere ad un internista di fiducia, ma eviti il fai da te.
[#43] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera dottore, stamattina mi sono recato presso il C.A.Ve. per effettuare un prelievo ad 80 giorni dal fattaccio per il test HIV. Il dottore non mi ha fatto il prelievo perche vedendo la mia scheda ha detto che ormai è inutile fare test e che sono sieronegativo. Come fa ad essere cosi sicuro se poi tutti gli altri mi dicono che la quasi certezza si ha al 90 giorno..
[#44] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Personalmente eseguo un test definitivo a 100 giorni.
[#45] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Quindi suo consiglio è di recarmi presso altro centro che effettua test...Un'altra domanda qualora fossi portatore sano risulterebbe dagli esami vero?
[#46] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non esistono portatori sani, è un modo di dire un pò vecchio ed errato per dire sieropositivo. Gli esami sono dirimenti. Stia sereno i test a 80 giorni sono affidabili al 98%.
[#47] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
e ma il mio ultimo test e stato effettuato a 72 giorni....grazie mille dottore
[#48] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Ne esegua uno a cento giorni.
[#49] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Salve dottore, mi sono recato nuovamente presso il C.A.Ve. di Milno per effettuare il test HIV a 90 giorni dall'accaduto. Il medico si è rifiutato di farmelo in quanto mi ha detto che è una perdita di tempo e che ormai sono negativo. Non contento ho contattato la LILA di Milano e mi sono fatto dare un ulteriore centro in cui effettuano il test. Mi sono recato in questo centro e anche qui il medico, sentita la mia esperienza, non ha voluto effettuare il prelievo di sangue. Io continuo a vivere il mio incubo dottore. C'e la possibilità di aver contratto qualche altro virus? Continuo asd avere dolori lungo la parete del collo. Esiste una malattia infettiva che porta disturbi ai reni e ai polmoni? Come posso fare a scoprirlo? Ho anche all'interno della bocca un asensazione di pelle secca all'interno delle guance. Grazie dottore. Ma perche non si trasferisce a Milano?
[#50] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente lei continua a chiedere diagnosi on line, cosa che non è nello spirito del forum, nè deontologicamente corretto qualora io lo faccia. Inoltre vedo che lei continua a rifiutare la proposta di un parere specialistico che dia un più ampio approccio alla problematica. Ritengo che nei post precedenti io abbia più volte dato risposta alle sue domande, spesso anche ripetute, per cui convinto che abbia ampiamente illustrato il mio parere sul suo caso non le risponderò ulteriormente.
[#51] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Salve dottore.
Ho effettuato un esame hiv a 106 giorni dall'accaduto. L'esito è stato negativo. Gazie per tutta la pazienza che ha avuto con me. Anche se io i dolori continuo ad averli e la mia ragazza sta avendo gli stessi miei disturbi con un mese di ritardo. A cosa posso ricondurre il tutto? Grazie ancora dottore
[#52] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Riguardo l'HIV stia sereno. Per il resto si affidi ad un curante di fiducia.
[#53] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Gentilissimo Dottore vorrei avere delucidazioni in merito alla sintomatologia da HPV. A chi devo rivolgermi se volessi accertare laa presenza o meno di questo irus nel mio organismo? Grazie mille
[#54] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il collega dermatologo è la figura più qualificata.
[#55] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Salve dottore ma con l'HPV si muore? Esistono cure che debellano questo virus dall'organismo? Così a titolo iformativo. Grazie mille
[#56] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Ho concluso il consulto con il precedente post. Protrarre troppo a lungo un consulto serve solo a perdere notizie rischiando di essere imprecisi. Le consiglio post in ambito dermatologico.