Utente 220XXX
Buongiorno a tutti,
purtroppo mi ritrovo a scrivervi in merito ad un "problema" che spero sia passeggero. Ho 29 anni e ho cominciato tardi la mia attività sessuale (23 anni). Questo perché mi ponevo diversi problemi psicologici e avevo paura di toppare. Trovando una ragazza comprensiva con la quale ho trascorso 4 anni della mia vita ho superato il problema e tutto andava bene fino a quando la passione si è un po' spenta ed è subentrato l'uso del preservativo mostrando le prime cilecche (valutate che preferivo spesso e volentieri la masturbazione invece che del sesso con lei). Ora, dopo un anno da solo, ho trovato una ragazza speciale con la quale andava tutto bene fino all'applicazione del preservativo che, non del tutto, ha spento gli animi! Ci siamo dovuti fermare parecchie volte anche a causa dei suoi dolori ma, a parte ciò, ho notato che basta poco per perdere l'erezione raggiunta. Inoltre mi sono accorto che la mattina non ho più erezioni!! Premetto che la masturbazione va bene (reagisce agli stimoli visivi e l'erezione funziona) e inoltre aggiungo che, quando bacio la mia attuale ragazza o siamo in atteggiamenti amorosi, raggiungo l'erezione con addirittura delle perdite. Mi devo preoccupare di tutto questo? Ho già preso contatto con l'andrologo.... ma il 26 gennaio è parecchio lontano!!!!!

Vi ringrazio vivamente e aspetto risposte a questa delicata domanda.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
CarO utente se in situazioni di relax non ci sono problemi di erezione con buona probabilità non ci dovrebbero essere cause organiche in quanto se c erano la disfunzione erettile si sarebbe presentata sempre . Sicuramente con la visita androlGica avrà la certezza di tale ipotesi
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la sua pronta risposta dottore. Mi fa ben sperare. Ma cosa ne pensa della scarsa durata dell'erezione? Ammetto di essere una persona moooooolto mentale.
[#3] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Nessuno con esperienze simili che può delucidarmi?? Grazie
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
L'erezione e' si un fenomeno vascolare, ma e' fortemente regolamentata da fattoti emozionali, psicologici e relazionali.
Una diagnosi andrologica, anche se lontana, la rassicurera' e le evitera' voli pindarici disfunzionali con la fantasia, amplificando le quote d' ansia.
Solitamete, quando c' e' un' etiologia organica, non e' mai intermittente, cioe' si manifesterebbe sempre e comunque,.
Aspetti la diagnosi andrologica per escludere possibili cause organiche, poi cerchi le altre possibili cause psichiche e relazionali, che le creano una volnerabilita' erettiva, mediante aiuti specilaistici.
Se desidera, nel mio blog, trovera' tantissimo materiale in merito al deficit erettivo ed alla sessualita' in generale.
Saliti e cari auguri.
[#5] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Carissimi,

come promesso vi informo sulle novità per avere nuove opinioni.
Penso di aver superato parzialmente il problema preservativo... dopo un'altra semi-cilecca la mia lei è stata moooolto comprensiva e i giorni successivi sono andati decisamente bene (due rapporti vicini di circa un'ora l'uno con il preservativo).

Ora il problema sta nella sensibilità e fastidio che provo quando lei mi pratica rapporto orale o manuale... se la pelle scende troppo sento dolore e di conseguenza devo fermarla. Questo fastidio è presente anche quando il preservativo, dopo diverso tempo, comincia a perdere aderenza e strofina la pelle del glande scoperta.

Oggi sono andato dall'andrologo e mi ha consigliato l'operazione rapida del frenulo dall'urologo!
La visita è stata parecchio rapida e quando mi ha toccato il frenulo (a differenza del glande) ho sentito parecchio fastidio. Cosa ne pensate??? Questa operazione può migliorare le mie problematiche?? Perderò sensibilità o altro durante l'atto??

grazie mille e saluti