Utente 438XXX
Egregi dottori,
circa due mesi fa,causa bronchite,ho somministrato miocamicina da 900mg e dopo alcuni giorni avendo avuto orticaria(trattata con antistaminico e cortisone) ho sospeso e somministrato ciprofloxacina da 500mg ma anche quest'ultimo ha provocato orticaria,così mi son deciso a sottopormi a visita allergologica.
Ho effettuato:
IgE specifiche per Antibiotici: Penicilloyl G 0.00, Peniclloyl V 0.01, Ampicillina 0,04,Amoxicillina 0,01, Cefaclor 0.01, quindi negativi perchè <0.35.

Patch test per: Amoxicillina20% Ampicillina sodica25% Penicillina G 5% Cefalexina20% Cefixima 20% Cefotaxime20% Ceftazidima 20% Ceftriaxone 20% Piperaccilina20% con esito per tutti Negativo!

Cutireazione: PPL Negativo Mdm Negativo, Ampicillina Negativo, Amoxicillina Negativo

Prick test ed intradermoreazione per Ciprofloxacina 0.01mg/ml Negativo, Cirpfloxacina0.1mg/ml Negativo Ciprofloxacina 1mg/ml Positivo+

Test di esposizione orale ad antibiotici: Fosfomicina, Amoxicillina, Trimetoprim+Sulfametoxazolo(Bactrim) tutti NEGATIVI

Vengo alla domanda... in virtù di questi test posso assumere anche le cefalosporine?
Per queste ultime non ho effettuato il test di tolleranza(esposizione orale) ma solo Patch e Rast (IgE specifiche).
Grazie,distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
il fatto di aver sviluppato orticaria in seguito all'assunzione di due antibiotici di classe diversa nell'arco di un breve periodo di tempo rappresenta già di per sé - senza entrare in ulteriori particolari che potrebbero renderla ancora meno probabile - un dato di scarso sospetto per una forma allergica (agli antibiotici stessi); il test cutaneo con la ciprofloxacina non è da ritenersi utile, dal momento che potrebbe trattarsi di un falso positivo.
In questi casi si può considerare eventualmente la possibilità di effettuare i "challenge" test, nel Suo caso con la miocamicina e la ciprofloxacina.
Se non ha storia di sospette reazioni alle cefalosporine, non c'è motivo di ritenere che non possa tollerarle.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 438XXX

Iscritto dal 2007
Egregio dott. Marchi,
in primis volevo ringraziarla per la sua risposta repentina,ma non le nascondo che ora sono "disorientato" più di prima...anche il mio medico curante e poi gli allergologi convenivano sul fatto che l'orticaria fosse stata provocata da uno se non da entrambi gli antibiotici presi nell'arco dei cinque giorni di terapia empirica (2 giorni il miocamen poi sospeso per orticaria e quindi altri due e mezzo col ciproxin..); L'allergologo ha ritenuto opportuno prima effettuare un prick test e poi intradermoreazione con la ciprofloxacina ed essendo risultato positivo al dosaggio di 1mg/ml ha deciso di non proseguire col test di esposizione orale per tale farmaco,(probabilmente per una reazione allergica quasi certa?)
Le rammento che ho sempre usato la ciprofloxacina almeno dal 2004 ad oggi tantissime volte..ma ora...
Per quanto riguarda la Miocamicina,essendo stato il primo indiziato,hanno deciso di accantonarlo del tutto.
Tengo a precisare che ho svolto tali indagini in un centro abbastanza noto in Italia per questo tipo di problematiche...ma ciò non toglie che errare humanum est!
Sono nel panico totale,cosa mi consiglia di fare? Nel caso dovessi aver bisogno di un antibiotico in questi giorni..amoxicillina o cefalosporina?
Grazie ancora per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Utente 438XXX

Iscritto dal 2007
Dimenticavo di dirle che nei giorni in cui mi sono sottoposto a tali test,soprattutto per quelli di esposizione orale,ho avuto diarrea,ma siccome ne soffro da molto tempo,(causa colon irritabile),gli allergologi hanno imputato la suddetta al colon...
La reazione allergica può esprimersi anche sottoforma di diarrea?
Grazie e mi scusi ancora.
[#4] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Mi spiace aver generato un po' di confusione, ma confermo quanto già detto. In ogni caso non c'è nessun motivo per essere «nel panico totale».
I farmaci tollerati possono essere assunti tutti con lo stesso rischio di reazioni imprevedibili che hanno tutte le altre persone.
Nella mia esperienza (ma non solo) la diluizione 1 mg/ml di ciprofloxacina ha effetto irritante, per cui dà risultati falsamente positivi.
Il fatto di avere utilizzato il farmaco in passato senza presentare reazioni non significa nulla di particolare, rappresenta semplicemente un dato di esposizione.
Concordo con i colleghi sulla questione della diarrea.
Saluti,