Utente 366XXX
Buonasera,

dai primi giorni di Gennaio ho registrato tre eventi di sangue nella saliva. La sera dopo cena, dopo essermi coricato per un poco sul divano, ho sentito sapore di sangue in bocca ed ho sputato, in 3 eventi analoghi, un modesto quantitativo di sangue. Nell'ultima settimana non mi è più accaduto, ma talvota trovo tracce di sangue nel fazzoletto soffiandomi il naso, o grumi. Il sangue si presenta sempre rosso vivo. Ho tastato le gengive con del cotone, ma il sangue risaliva solo al richiamare della saliva.

Altri sintomi: UN singolo giorno di febbre lieve, molto muco, linfonodi ingrossati, in particolare uno sul lato sx del collo, talvolta voce bassa. Nessun altro sintomo, anzi sono abbastanza in forma: corro (il muco mi opprime durante la corsa), faccio palestra, ecc.. Nessun dolore o fastidio, a parte un poco i linfonodi..

Premetto che circa 4 anni fa ho avuto la mononucleosi in forma piuttosto grave (5 giorni di ricovero, faringite acuta ma asintomatica, splenomegalia, epatite, ecc..). I sintomi mi ricordano quel periodo, tranne l'astenia..

Circa 9-10 settimane prima della comparsa dei sintomi ho avuto un rapporto occasionale durante il quale si è rotto il preservativo. SONO fortemente ipocondriaco, e visto i sintomi equivocabili vi lascio immaginare il mio stato d'ansia..

Due settimane fa ho eseguito dei classici esami del sangue, risultati perfetti!

HELP.. Grazie!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Caro Utente,
un rapporto occasionale non è la miglior soluzione per un ipocondriaco... Abbiamo ripetuto la stessa consulenza migliaia e migliaia di volte: i rischi non sono mai zero e per quanto vi possiamo tranquillizzare, dicendovi che il rischio di contagio non è mai così immediato come nell'immaginario popolare, oltre a consigliare di limitare il rischio stesso raccomandiamo di prendere contatto con uno specialista dermatologo e da lui farsi seguire per un po'. Ricordo che tutti i centri dermatologici ospedalieri ed universitari sono dotati di centri MTS (Malattie a Trasmissione Sessuale) che - solitamente - sono dotati di un canale preferenziale di prenotazione rispetto alla visita generale (se specificato sull'impegnativa del medico di medicina generale all'atto della prenotazione).
Cordialissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 366XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera, e grazie per la risposta!

Stamattina sono stato dall'otorino che esclude la faringite. Motivo del sangue dovrebbero essere dei capillari ingrossati sulle tonsille palatine e parete faringea. Mi ha prescritto però un esame specialistico: analisi tramite sonda a fibra ottica + ecografia del collo per il linfonodo ingrossato..

Oggi ho una febbre leggera: 37,3-37,4 °C circa.. Nulla a che fare con i capillari ed il sangue secondo l'otorino..

Ha ragione lei: mai più! Sono in uno stato d'ansia molto elevato...

Dunque, considerando i miei sintomi e le tempistiche sopra citate, dice che le mie preoccupazioni sono fondate? A tre mesi dal rapporto a rischio è normale accusare questi sintomi? Mi consiglia il test?
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Le consiglio - come detto - una consulenza con il dermatologo. Il contatto c'è stato quindi lo zero non esiste. Sarà poi lo specialista a prescrivere lo screening MTS ritenuto più opportuno al suo caso.
Cordiali saluti