Utente 120XXX
Gentilissimi dottori,
sono un ragazzo di 23 anni; vi scrivo per un forte senso di paura che mi ha colto in questi giorni.
Ho ormai da diversi anni (almeno 4 o 5) una macchia sul glande, del colore di un nevo melanocitico, di forma allungata, leggermente irregolare come bordi, di dimensioni maggiori di circa 4-5 mm. la feci vedere, e, (con un po' di superficialità a mio modo di vedere) il medico di famiglia non la prese in considerazione. negli ultimi anni, ho notato la comparsa di 2-3 altri nevi più "normali"sul corpo del pene, e ultimamente(per questo vi scrivo) anche sul glande, proprio vicino alla macchia "madre", questi ultimi con caratteristiche del tutto simili alla vecchia lesione, che in questi anni non è cambiata in alcun modo per crescita, colore, bordi e così via.
A questo si aggiunga che "soffro" anche di papule perlacee, che ho sulla corona del glande(di sicuro), ma anche su parte del glande medesimo e soprattutto nella regione delle lesioni pigmentate di cui parlavo sopra, e questo mi rende difficile esaminarle attentamente.
Posto che a breve organizzerò una visita specialistica dermatologica, mi chiedevo se per favore, potessi avere qualche consiglio su come comportarmi con questo problema, e se tranquillizzarmi, o meno.
Vi ringrazio molto del lavoro che fate.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, premettendo che è necessario un consulto dermatologico diretto, non vi sono particolari accorgimenti da effettuare per le lesioni pigmentate se non appunto una visita specialistica. Quello che posso consigliarle è non applicare presidi topici senza indicazione di un collega.
Saluti