Utente 243XXX
Salve, da tempo la mia ragazza ha iniziato ad avere sintomi di minzione frequente, che all'inizio finchè si limitava ad essere 10-15 episodi giornalieri diciamo erano sopportabili. La ginecologa e il medico di base non hanno trovato molto strana questa cosa dando come cura Monuril sospettando una cistite. Recentemente però la frequenza ad urinare è aumentata arrivando anche a dovre andare in bagno anche 40 - 50 volte al giorno non riuscendo a volte nemmeno a dormire perchè il sonnno è continuamente interrotto dalgli stimoli. Finquì potrebbe apparire come una cistite cronica. Altre anomalie che ho notato, prima che si verificasse questa minzione frequente erano : 1- l'ingrossamento delle caviglie, che nonostante le pomate del medico non si sono mai sgonfiate. 2- la facilità con cui sulla pelle, soprattutto nelle gambe, si formino ematomi di cui lei a volte non ne conosce la causa. 3- spesso sente la pressione bassa, gambe stanche, mancamenti e giramenti di testa che comunque compensa con delle bustine di potassio e magnesio. 4- capita che gli si gonfi la parte basse dell'addome senza un motivo apparente anche quando mangia poco.
Leggendo degli articoli online ho letto che l'insufficenza cardiaca congestizia è rappresentata soprattutto da edemi, i quali possono generare casi di minzione notturna, gonfiore all'addome e caviglie gonfie.

Quali visite potrei farle intraprendere inizialmente?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Macche scompenso cariaco congestizio: la paziente deve escludere una patologia diabetica e/o renale. Glicemia a adigiuno e dopo i pasti, esame delle urine e del sedimento.
La poliuria che lei descrive potrebbe essere dovuto a diabete o proteinuria, in prima ipotesi
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org