Utente 181XXX
Buongiorno,

un mese fa, in seguito ad un intervento chirurgico in cui era necessario alleviare il dolore chirurgico, ho scoperto di essere allergica anche alla tachipirina. Conoscevo gia' la mia allergia ai fansa che si manifesta con fastidio alle mucose, asma e a volte anche pruriti insopportabili a mani e piedi, ma poi in ospedale mi hanno dato la tachipirina e mi sono riempita di bolle, scomparse poi con il cortisone.
Il medico di reparto ha supposto anche una esacerbazione delle manifestazioni allergiche insieme ai farmaci della anestesia.
In ogni caso mi ha raccomandato di fare le prove allergiche.
Ma se risultassero positive anche per il paracetamolo, come potrei gestire anche una semplice febbre influenzale?
grazie
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
Lei è un soggetto particolare perché presenta una condizione nota come "ASA triad" (cioè la "triade del salicliato": asma, poliposi nasale, intolleranza ai FANS; http://www.medicitalia.it/consulti/Pneumologia/269525/Polipi-nasali-e-asma). Difficilmente sarà possibile trovare il "colpevole" di quanto accaduto dopo l'intervento chirurgico, poiché esiste anche la possibilità - come già sospettato dal collega - che l'eruzione cutanea sia stata favorita da più di un fattore e, probabilmente, con meccanismi non allergici.
Solo l'attenta valutazione allergologica da parte di uno specialista esperto in reazioni a farmaci potrà permetterLe di intraprendere un percorso diagnostico al termine del quale avrà le migliori risposte possibili (e non si può escludere a priori che possa in realtà tollerare il paracetamolo).
Saluti,