Utente 249XXX
Gentile Dottore, Le scrivo per sottoporle il mio problema. Da alcuni mesi accuso dei disturbi alla testa localizzati nell’area tempero-parietale sinistra ma sovente estesi anche alla zona frontale; talvolta il medesimo disturbo si estende all’area tempero-occipitale. I suddetti (peraltro lievemente asimmetrici con prevalenza sinistrorsa) si manifestano con un PULSAZIONE CONTINUA (questa è la mia percezione) rivelandosi come un fenomeno simile all’irradiamento di calore avente «epicentro di propulsione» nelle zone testé enunciate. Gli ultimi esami biologici registravano Trigliceridi oltre le 40 U/L e valori di Ematocrito tra 47 e 48 %. Ho valutato l’ipotesi di un addebito a un molare (ottavo inferiore sinistro incluso) ma codesto, a tutt’oggi, non mi ha causato fastidio. Il medico di base non si è pronunciato in proposito se non suggerendomi di perseguire una dieta scarsa di sali dando preferenza a frutta e verdura e perseguendo movimento ginnico regolare. Sono un uomo di 48 anni; sono alto m 1,82 e peso 92 Kg. La mia pressione varia tra 100/135 (4 apr 2012) e 95/135 di oggi (26 apr 2012). Di cosa si tratta ? A che tipo di esami potrei sottopormi per dissipare eventuali e più gravi sospetti ?

Nel ringraziarLa in anticipo per l’attenzione da Lei prestata alla mia istanza mi congedo in attesa della Sua cortese risposta.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
il primo intento da perseguire è certamente quello di un controllo efficace della pressione arteriosa che si attesta attualmente su valori di minima troppo elevati.
E' opportuno quindi che consulti un Cardiologo, che sarà anche in grado di tranquillizzarLa sullo stato generale del suo apparato cardiovascolare.
Se da lui ritenuto opportuno un controllo neurologico potrebbe essere poi indicato.