Utente 250XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo di 24 anni.
Premetto che sono un soggetto molto ansioso e molto emotivo.
il giorno 05/05 sono andato con una donna a pagamento,
la quale mi ha praticato del sesso orale con profilattico acquistato da lei.
E' dal giorno seguente che ho una leggera infiammazione con rossore alla gola con leggero fastidio quando deglutisco, (oggi ho la gola gonfia)
tosse per lo più secca e frequente bisogno di espellere catarro/saliva (bianco/giallastra) dalla bocca.
e la testa piena di brutti pensieri.

Ho paura che mi possa essere preso qualche malattia.
Preciso che non ci sono stati baci su labbra, ma mi è stato praticato solo un rapporto orale con eiaculazione con profilattico sin dall'inizio.
Inoltre, già da giorni prima del rapporto ho come un piccolissimo grumo di sangue sottopelle nella zona dello scroto,
(ogni tanto mi vengono ma non sono nulla fastidiosi, forse sono piccoli capillari) ma comunque sottopelle non c'è mai sangue che fuoriesce. (ma questo è il punto di mia maggior preoccupazione)

devo dire che in questa stagione ci sono parecchi sbalzi di temperatura e soffro un po' di mal di gola da sempre.

Ho preventivato di fare comunque per tranquillità un test hiv a un mese dal rapporto.

So che non mi potete dare diagnosi ma ho bisogno di sapere un Vs. parere, un consiglio, c'è qualcoda che posso fare prima di un mese?
Qualche esame per altre malattie?
sono molto in ansia.
Vi prego, rispondete.

grazie.
[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente nell'attesa della rispsota di colleghi,
quando si hanno dei rapporti occasionali l'unico modo per dirimere eventuali dubbi circa la possibilità di aver conmtratto malattie sessualmente trasmissibili specie se associate a sintomi è sempre bene rivolgersi presso un Centro per la diagnosi e cura di questo tipo di patologie.
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Gent.mo dottore, grazie per la risposta.

Volevo informarvi che venerdì 11/05 ho effettuato una visita venerologica e il medico mi ha detto di stare tranquillo, sebbene avessi la gola infiammata, è molto improbabile che mi sia stata trasmessa qualche grave malattia. dato l'uso delle precauzioni ma soprattutto la stretta vicinanza tra raporto/sintomi.

Mi ha prescritto un'antibiotico (Velamox) da assumere x 5 giorni dato il rossore e il gonfiore della gola.

Ora sono al 3° giorno e la gola sembra andare un po' meglio, ma da sabato accuso frequenti fastidi in corispondenza della zona mandibolare (proprio nell'angolo sotto l'orecchio destro e sinistro).

Sono un po' più tranquillo grazie al medico che mi ha visitato, ma non proprio del tutto a causa di questi dolori che vanno e vengono...

giovedì ho effettuato degli esami del sangue generali e sono risultati un po' alti i globuli bianchi.

9,66 val. rif. [6 - 9].

Voi cosa ne pensate?
cosa potrebbe essere il dolore mandibolare?
(non penso i denti del giudizio perchè li ho levati)

Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il fatto che i globuli bianchi siano un pò alterati associato alla sintomatologia riferita fa pensare ad una aptologia infiammatoria che può associarsi ad esempio ad interessamento dei linfonodi che si trovano proprio nella zona da lei descritta.