Utente 250XXX
Salve,
vorrei avere un parere in merito al rischio di contrarre il virus dell'HIV.
L'episodio che ora mi sta tormentando risale ad una serata tra amici di circa 5 giorni fa quando per festeggiare una laurea si è deciso di andare in un night club.
Durante uno degli "show", preso dalla stupidità che spesso coglie gli individui di sesso maschile, ho toccato con la punta della lingua l'organo genitale di una delle spogliarelliste. Ovviamente lei si è subito tirata indietro poiché logicamente ciò non era fattibile e anche io, tornato in me, ho arretrato.
Le mie paranoie derivano dal fatto che avevo un taglietto sul labbro, che comunque non ho toccato direttamente con l'organo, apparentemente privo di fluido vaginale visto che era uno show e nient'altro.
Purtroppo sono molto soggetto a queste "paranoie"; finora ho creduto di avere di tutto (tumori, problemi cardiaci, ...) e quindi sono indeciso se andare a fare un test dell'hiv (cosa che mi imbarazzerebbe infinitamente) o andare da uno psichiatra...

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente nell'attesa della risposta dei colleghi,
credo che sia molto più semplice eseguire un test per HIV. Tenga presente che esistno norme riguardanti la privacy.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Utente 250XXX

Salve,
grazie per la risposta. Diciamo che il mio dubbio principale è se in questo mio caso ci sono livelli di rischio tali da giustificare un test.
Un cardiologo dove sono andato, lamentando presunti problemi rivelatisi inesistenti, mi aveva consigliato di evitare di cedere ogni volta alle mie ansie e se non ci riuscivo di chiedere consiglio ad uno psichiatra...

[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Anche se le possibilità sono remote non conoscendo le abitudini sessuali della donna in oggetto conviene farlo.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#4] dopo  
Utente 250XXX

Test fatto dopo 31gg... un infettivologo che lavora nella clinica dovo l'ho fatto sostiene che non ha senso neanche ripeterlo a 90gg e mi ha invitato a recarmi da uno psichiatra.

Ab HIV1/HIV2 ed Ag.p24 Assenti

Grazie per la sua disponibilità

[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Per lo meno credo che tale esito le abbia dato tranquillità psicologica anche se le affermazioni del collega credo siano state poco congrue.
Cordiali saluti
Gino Scalese