Utente 253XXX
Salve sono una ragazza di 32 anni. Pochi giorni fa in un momento di poca "lucidità" ho avuto un rapporto orale attivo con un partner appena conosciuto.
Non c'è stata eiaculazione in bocca ma ho avuto comunque modo di accorgermi della presenza di liquido pre eiaculatorio.

Ho già prenotato un test che mi sarà effettuato a metà luglio, ma nel mentre avrei veramente bisogno di chiedervi se vi è un concreto rischio di contagio. Ho letto che la tipologia di rapporto è considerabile come "a rischio", ma volevo capire quant effettivamente ci sia la possibilità di un contagio.

Volevo riferirmi a voi in quanto nei vari siti internet si trovano informazioni talvolta pure discordanti, e avrei bisogno di un riferimento concreto.

Vi ringrazio di cuore

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima,

Non ci può essere discordanza su questi dati:

Il rapporto sessuale orale non protetto espone anche a rischio HIV

-Tale rapporto e' da considerarsi a basso rischio per HIV (e alto per tutte le altre MST) rispetto ad altri tipi di rapporti

- al grado di rischio specifico va aggiunto quello associabile al tipo di partner con il quale si e' avuto

- Ancora il rapporto sessuale orale attivo non protetto e' certamente molto più a rischio di un rapporto orale passivo.

Stabilire percentuali specifiche e' impossibile e inutile.

Si faccia guidare dallo specialista delle MST quale il dermovenereologo, che potrà seguirla in un percorso diagnostico ore la sua serenità futura.

Carissimi saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it