Utente 256XXX
Gentili dottori,

è da un po' di mesi che non sto più bene come prima ma non si riesce a capire il perchè.
Il tutto è iniziato ad agosto scorso mentre ero a Londra. Qualche giorno dopo un rapporto (protetto se non per preliminari e fellatio), mi è scoppiata un'afta in bocca, passata dopo una settimana..poi però ho iniziato a sentire un po' di bruciore quando urinavo, ho iniziato ad avere un po' di arrossamento allo scroto ma non mi sentivo ancora particolarmente male. I primi giorni di ottobre ho iniziato a sentirmi peggio: tonsillite, astenia, lingua bianca, rossore sotto il glande, dolori addominali e feci un po' alterate-ho avuto problemi di stomaco per un po' di mesi. Poichè, a parte la tonsillite che è passata con degli antibiotici, questi sintomi non passavano, ho contattato il ragazzo con cui avevo avuto quel rapporto sessuale il quale mi ha detto di essere sieropositvo ma in cura da tanti anni e con carica virale irrilevabile. Comunque sia, inutile raccontarvi il mio spavento e la mia ansia, sono andato a fare un test dopo due mesi e un altro dopo 4. Entrambi negativi. Nonostante i test e le numerose analisi del sangue dalle quali è emerso solamente tsh (5,10) e agammaglobuline (20,8) un po' alte e vitamina d3 molto bassa, non si capice qual è l'origine del mio malessere. I sintomi che ho tuttora sono questi:
-sensazione di fastidio nella deglutizione- nodo alla gola- variabile durante la giornata che sembra aumentare quando bevo
-astenia durante tutta la giornata che aumenta verso le 19. Non sento una mancanza di forza muscolare, poichè ho anche provato a giocare a tennis e a calcio e ce la faccio, quanto proprio una specie di confusione e lentezza mentale.
-lingua bianca
-arrossamento sotto il glande (ho due macchioline rosse che non spariscono al centro e arrossato sempre sotto ma ai lati)
-interno della bocca sempre un po' screpolato sotto i denti inferiori
-a volte ho fitte in testa

Ripeto, dalle analisi che ho fatto le uniche variazioni sono tsh, agammaglobuline e vitamina d3. Il resto sta tutto bene, ves, pcr, globuli bianchi, ecc.

Ciò che non mi fa più vivere come prima è proprio questa "astenia", debolezza mentale, non so come definirla che mi perseguita ormai da 10 mesi. Vorrei davvero un parere di un esperto, perchè per ora nessuno è riuscito a trovare una causa ed il tutto è stato etichettato come psicosomatico. Lo credete anche voi? Dovrei ripetere il test dell'hiv? O farne qualche altro (CMV,ecc)?

Non so se rilevabile, comunque prima di iniziare a non stare bene ho avuto delle macchie per un paio di mesi sul corpo, rotonde a puntini rossi, che comparivano e sparivano sotto l'ombellico, sulle gambe e sotto le ascelle. Non mi sono più comparse da ottobre scorso...

Vi ringrazio anticipatamente per la vostra risposta e per l'aiuto che, spero, possiate darmi.



[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

oltre ai test per HIV penso abbia fatto anche tutte le altre valutazioni ematochimiche per la ricerca delle comuni e più diffuse malattie sessualmente trasmissibili.

Se non fatte è bene sentire il suo medico ed eventualmente farle e poi risentirlo, sempre in diretta.

Si ricordi che generalmente il medico di fiducia, meglio di noi, sicuramente la conosce, sia da un punto di vista clinico che umano, e così potrà meglio supportare e giustificare una eventuale origine psicosomatica ad suoi complessi e vari sintomi clinici.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 256XXX

Gentile dottore,

la ringrazio per la sua gentile risposta.

Al mio medico di base ho detto di aver fatto il test dell'hiv e, non vedendo alterazioni in tutte le analisi che ho fatto (transaminasi, emocromo, linfociti, ecc) non mi ha consigliato di fare alcun tipo di analisi più approfondita ma mi ha solamente prescritto eutirox da 50 per il tsh un po' alto.

Sarebbe così gentile da dirmi quali esami più approfonditi fare? Posso almeno escludere l'hiv? Dopo 3 mesi il test è definitivo, giusto?

Il sintomo che mi impedisce di vivere come prima è proprio questa lentezza mentale..mi sento molto stordito..
Per il nodo in gola credo andrò da un otorino. Ho fatto il test per la candida ma anche questo è risultato negativo.

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

il test per l'Hiv a tre mesi, se negativo, è negativo.

I test per le malattie sessualmente trasmissibili, se il suo medico li riterrà oppurtuni, sono a lui ben noti e quindi è inutile che qui io glieli elenchi.

Si ricordi poi che i sintomi che lei denuncia potrebbero comunque già essere giustificati dal suo ipotiroidismo.

Risenta ora il suo medico di fiducia.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 256XXX

Gentile dottore,

ho fatto come mi ha detto ma la mia dottoressa mi ha fatto ripetere solo test dell'hiv e epatite b, entrambi negativi.

Io continuo ad essere un po' perplesso. Continuo ad accusare gli stessi sintomi: bocca infiammata, sensazione di fastidio nella deglutizione, arrossamento sotto il glande e astenia (soprattutto la sera). Mi può dare un suo parere? Forse dovrei effettuare il test per la clamidia? Non emerge da un'analisi generale delle urine, vero? Il tutto è partito (quasi un anno fa!) con prurito allo scroto, bruciore durante la minzione e un'afta.

Le sarei davvero grato se potesse aiutarmi.

Grazie e buona domenica.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

la ricerca della Chlamydia richiede la richiesta di colture specifiche.

Ne riparli con il suo medico di fiducia.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com