Utente 245XXX
Salve, vorrei porre una domanda, ma prima elenco un pò la mia situazione.

Arrivo da un periodo un pò stressante e nell'ultima settimana ho sofferto di mal di stomaco (senza nausee) ma comunque sono andato dal mio medico che mi ha visitato e prescritto dei rimedi.

Quello che volevo chiedervi è il perchè di un fenomeno che mi si ripresenta ogni tanto, ovvero la necessità di fare dei respiri molto profondi.

Ad esempio, mentre sto scrivendo respiro normalmente poi all'improvviso mi capita di fare uno o due respiri a bocca spalancata (tipo sbadiglio) che mi danno la senzazione di star meglio e come se mi si riempie lo stomaco.

Di cosa potrebbe trattarsi?

Grazie mille per le risposte.
[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto
48% attività +48
8% attualità +8
20% socialità +20
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile giovanotto
questa necessita' di fare dei respiri profondi è spesso una manifestazione d'ansia.Comunque la diagnosi precisa da lontano non è possibile,pertanto si affidi al suo medico ed effettui una saturimetria periferica dell'O2,una spirometria ,eventualmente una Rx del torace ,oltre chiaramente un controllo clinico. Il disturbo potrebbe essere collegato anche ad una ostruzione nasale da rinite cronica allergica e non.Esegua anche un ECG .Se il tutto si racchiude ,come le dicevo prima ,in una componente ansiosa,provi a fare sport ,se eventualmente non lo effettua già; specie lunghe camminate a piedi e footing lento,serve ad allentare le tensioni ansiogene e procura un senso di benessere fisico e mentale per la liberazione di endorfine
Saluti ed auguri