Utente 251XXX
Salve
ho 31 anni. Affetto da cheratocono allo stadio iniziale, sono stato sottoposto all'intervento CROSS LINKING all'occhio sinistro il giorno 21.03.2011 ed all'occhio destro il giorno 16.05.2011.
Nel corso delle successive visite di controllo, sono sempre stato rassicurato sull’esito positivo degli interventi e sulla stabilizzazione della malattia.
Un mese fa sono andato a visita da un altro specialista per stare piu' tranquillo. Infatti dopo una accurata visita e la topografia corneale, la quale mi ha rassicurato, mi e' stata controllata anche la vista e mi sono stati prescritti occhiali della gradazione inferiore alle precedenti.

La mia precedente gradazione A PERMANENZA era di :
OCCHIO DESTRA :Sf -2, Cil -1, Asse 85
OCCHIO SINISTRO : Sf -2, Cil -0,75, Asse 105T

La mia nuova gradazione A PERMANENZA e' di :
OCCHIO DESTRA :Sf -1, Cil -1, Asse 60
OCCHIO SINISTRO : Sf -1,25, Cil -1,25, Asse 110

Da una decina di giorni circa, con i nuovi occhiali, gli occhi si affaticano e non riuscendo a vedere bene da lontano, mi provocano un leggero fastidio alle tempie.

Non capisco perche mi e' stata prescritta un gradazione inferiore. Cosa mi consigliate? \

[#1] dopo  
Dr. Antonio Spinelli
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2012
Provi con i vecchi occhiali.....se la sua vista migliora con quelli lo faccia presente al suo oculista.....buona serata
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la rispostai. Con gli occhiali vecchi vedo meglio da lontano mentre on quelli nuovi solo la vicino.
Il dottore che mi sottopose all'intervento di cross-linking mi disse di lasciar la gradazione che avevo, mentre l'atro mi ha prescritto un'altra gradazione(dettagli sono nel poste precedente). Ho contattato quest'ultimo,purtroppo non risiede nella mia regione, la quale ha mi ha comunicato che il fastidio con i nuovi occhiali e' abbastanza normale in quanto il cross-linking sta modificando la cornea in meglio, consigliandomi di usare con maggiore frequenza delle lacrime artificiali ad alta tensione superficiale perche' la superficie oculare e' in continua modificazione e questo richiede una continua lubrificazione.
Mi viene da pensare, correggetemi se sbaglio, che la diminuzione della gradazione specialmente della "sfera" e' spiegata dal fatto che l'intervento sta migliorando la cornea quindi il non vedere bene da lontano anche il vedere gli oggetti sfuocati sono momentanei, Mi rassicurerebbe avere anche altri pareri.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Spinelli
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2012
Se il cross linking sta modificando la curvatura corneale si potrà vedere bene con la prossima topografia che lei andrà a fare al prossimo controllo......intanto continui a mettere gli occhiali con i quali vede meglio.....quindi per ora non tragga delle conclusioni affrettate e si ricordi che il cross linking deve arrestare la patologia e quasi mai fa migliorare....con ciò non la voglio scoraggiare ma solo renderla consapevole che il trattamento che lei ha fatto difficilmente fara' migliorare il suo cheratocono mentre potrà farlo arrestare.
Buona serata