Utente 176XXX
salve dottore
le scrivo per tentare di risolvere un problema che mi sta creando delle preoccupazioni.
3 settimane fa a seguito di un rapporto sessuale con partner stabile, dopo 48 ore circa ho notato un rigonfiamento della vena dorsale del pene, dall'attaccatura fin sotto al frenulo, dove si sono formate delle palline e diversi cordoncini duri, chiari e dolenti. Mi sono recato dall'urologo, il quale mi ha diagnosticato il trombo e una flogosi acuta di vena dorsale superficiale. diciamo che è stato abbastanza sbrigativo nel visitarmi,comunque mi ha prescritto la seguente cura: deltacortene forte, per 9 giorni a scalare (50mg-25-12.5), daflon 500 3cp/die per 25 gg, lasonil crema gel x 9 gg. Dopo 3 settimane le vene non si sono sgonfiate, non posso avere erezioni, ne rapporti sessuali di nessun genere, mi da molto fastidio. Anche a riposo, sembra tutto indolenzito, la pelle si è ormai raggrinzita e ha perso elasticità... vorrei un consiglio da lei, se esiste un centro specifico o un medico esperto per queste cose , se tutto si risolverà spontaneamente, se esistono dei farmaci più specifici, se devo usare acqua calda o fredda nel lavarmi,se sia il caso di consultare un angiologo per ulteriori esami. la prego mi dia dei consigli, anche perchè è un trauma anche psicologico ormai. grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la terapia prescritta dal collega è corretta ma,considerata la diagnosi posta,è ancora tropo presto per formulare un giudizio di merito definitivo.Va ricordato che le vene in questione non partecipano al meccanismo erettile ma risentono dell'ingorgo di sangue che caratterizza il medesimo,con conseguente risentimento dolorifico.Si lavi con acqua fredda e continui a seguire le indicazioni dello specialista di riferimento.Non è possibile definire limiti di tempo univoci.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

la cosa importante è la diagnosi e da questa postazione non è possibile effettuarla, tuttavia poichè la situazione non si è risolta consulti un altro specialista.

Cordiali saluti