Login | Registrati | Recupera password
0/0

Trattamento con antibiotici e fecondazione

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011

    Trattamento con antibiotici e fecondazione

    Buongiorno Dottori!

    una ventina di giorni fa a seguito di tampone vaginale positivo ad Enterococco fecalis (scarse colonie) è stata prescritta a me e mio marito una cura con Augmentin per 7 gg. Mio marito non ha effettuato una spermicoltura ma il mio ginecologo ha comunque ritenuto opportuno dare anche a lui la mia stessa cura. Durante la cura (non ancora terminata la stessa), visto che io ero in periodo di ovulazione e visto cerchiamo un figlio da più di un anno abbiamo avuto una serie di rapporti. Mi domando a questo punto se abbiamo fatto male ad avere rapporti prima di finire la cura e soprattutto se il suddetto antibiotico possa in qualche modo compromettere la qualità del liquido seminale e quindi l'evenuale fecondazione.
    Grazie in anticipo di un Vostro supporto.
    Saluti



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 5754 Medico specialista in: Urologia
    Patologia della riproduzione umana
    Andrologia

    Risponde dal
    2006
    Gentile lettrice,

    l'assunzione di un antibiotico sempre può determinare alterazioni in alcuni parametri del liquido seminale di un uomo ma, se indicato da medico, questo deve essere preso, senza drammi eccessivi.

    Comunque, detto questo, un altro consiglio che posso darvi è quello, se non lo avete ancora fatto, di consultare in diretta anche un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

    cordiali saluti.


    Giovanni Beretta M.D.
    http://www.andrologiamedica.org
    http://www.centrodemetra.com

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Grazie Dottore del tempestivo intervento.

    Ma le alterazioni nel liquido seminale si hanno nell'immediato oppure si vedono i mesi dopo (durando la spermagenesi 3 mesi)? è comunque possibile la fecondazione?




  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 5754 Medico specialista in: Urologia
    Patologia della riproduzione umana
    Andrologia

    Risponde dal
    2006
    Le alterazioni interessano tutta la "catena" che porta alla produzione di uno spermatozoo e quindi gli effetti negativi a volte sono rapidi a manifestarsi.


    Giovanni Beretta M.D.
    http://www.andrologiamedica.org
    http://www.centrodemetra.com

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    un ultima domanda: nel caso in cui fossi rimasta incinta il fatto che la fecondazione sia avvenuta sotto cura antibiotica potrebbe compromettere la "qualità" del feto?



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 5754 Medico specialista in: Urologia
    Patologia della riproduzione umana
    Andrologia

    Risponde dal
    2006
    No, la "qualità" di un embrione non viene alterata dall'antibiotico da lei indicato.

    Cordiali saluti.


    Giovanni Beretta M.D.
    http://www.andrologiamedica.org
    http://www.centrodemetra.com

Discussioni Simili

  1. Possibile fecondazione?
    in Andrologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21/05/2012, 10:10
  2. Fecondazione
    in Andrologia
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 01/06/2012, 03:22
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09/05/2012, 13:39
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02/05/2012, 13:30
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09/06/2012, 16:49
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,14        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896