Utente 173XXX
Gentilissimi Dottori ho una domanda da porvi. 3 anni fa ho eseguito una radiografia delle arcate dentarie e il referto riportava: VI inferiore trattato con terapia canalare con riassorbimento periapicale. 1 mese fa ho avuto un ascesso a quel dente e il dentista mi ha prescritto un antibiotico e fatto ripetere la radiografia. Il referto,stavolta, ha riportato: reazione periapicale al VI inferiore e carie coronali. Un dentista mi ha detto che il dente potrebbe essere ritrattato in modo da chiudere i canali; un altro dentista, invece, mi ha detto che dev'essere tolto e sostituito con un impianto... Non so a chi dare ascolto.Cosa mi consigliate di fare? Grazie in anticipo per la risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
prima di arrivare all'impianto, bisogna tentare le terapie conservative ritenute possibili per recuperare e riabilitare il dente naturale: quindi se è stata prospettata la possibilità di recuperare il dente tramite una terapia di ritrattamente canalare e poi il recupero funzionale tramite un'otturazione o una corona protesica, è opportuno seguire questa strada.
L'estrazione, e quindi successivamente l'impianto, è indicata solo quando la terapia canalare risulta impossibile o inutile come in caso di frattura del pavimento della camera pulpare che unisce le radici tra loro o calcificazione dei canali.
Cordiali saluti