Utente 213XXX
gentilissimi dottori
ho 39 anni e da poco più di un anno sono stato operato di IPP. da circa 6 mesi si è presentato una nuova curvatura di circa 60 gradi verso il ventre. sono stato visitato da 2 vostri colleghi (dopo aver effettuato tutti i tipi di accertamenti compresa la risonanza magnetica) hanno attribuito la causa al patch (non venoso ma artificiale) impiantatomi in quanto troppo corto. mi è stato riferito che il predetto patch è stato già assorbito e non è possibile effettuare un ulteriore intervento in quanto rischierei l'impotenza (l'erezione attualmente è ottima). mi è stato prospettato l'impianto di protesi ma a dire il vero i dottori stessi che me lo hanno prespettato me lo hanno anche sconsigliato in quanto mi dicono "che è un peccato perdere quest'ottima erezione". morale: mi consigliano di rimanere così. chiedo a voi gentilissimi dottori se in italia esiste un centro specializzato in queste cose dove poter valutare altre ipotesi o comunque chiedere altri consulti.
anticipatamente e cordialmete ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,senza poter vedere,concorderei con i Colleghi.Personalmente,se il coito è possibile,pur con qualche difficoltà,non prenderei in considerazione alcun tipo di intervento ma mi limiterei a controlli clinici periodici.Prenda una pausa di riflessione...Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Izzo, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
gentilissimi dott. IZZO e BERETTA
vi ringrazio dell'attenzione concessa al mio problema. I controlli periodici di cui parlate sono finalizzati a prevenire un ulteriore aggravamento della curvatura o ci sono altre problematiche che scaturiscono dal mio attuale stato?? e in italia ci sono centri specializzati che si occupano di queste problematiche???
grazie anticipatamente
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

ha ben compreso il senso delle indicazioni che le abbiamo dato e mirano solamente "a prevenire un ulteriore aggravamento della curvatura".

Detto questo poi le diciamo che quasi tutte le divisione di urologia in Italia hanno al loro interno un collega che si occupa di tali problematiche "morfologiche" che riguardano l'asta del pene.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
gentile dott. Beretta
grazie per la precisazione sulle indicazioni datemi. Per le divisioni di urologia in italia che hanno al loro interno vostri colleghi esperti per le mie problematiche ne ero già a conoscenza, ma so anche che ci sono divisioni e dottori con più esperienza di altri. Se una risposta non posso averla, per diversi motivi, su un portale aperto a tutti potrebbe farmelo avere in forma privata? Chiedo anticipatamente scusa per "l'azzardo" ma il problema mi dà angoscia. grazie tantissimo cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

anche il nostro sito, in altre sezioni, le può comunque fornire queste informazioni particolari, non di intersse generale.

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
gentili dottori
da poco sn stato contattato dai dottori che mi avevano sconsigliato di impiantare la protesi per farmi sapere che c'è la possibilita di essere operato da un dottore di fama europea (viene da belgrado) per l'innesto di una protesi, il tutto a scopo di "pubblicità" per l'azienda che la produce. ovviamente io non pagherei nulla. le domande che vi pongo sono: visto il completo stravolgimento del consiglio datomi dai stessi dottori mi devo fidare? come lo spiegate voi questo cambiamento? e poi l'erezione che si ha con una protesi permette di avere tutti i "tipi" di rapporti? la protesi va manutenzionata dopo alcuni anni anche se non ci sono problemi?
anticipatamente vi ringrazio
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo da questa postazione poco le possiamo dire perché non sappiamo nulla su che tipo di tecnica, protesi od altro verranno utilizzate e quindi purtroppo dobbiamo rinviarla con le sue domande e i suoi dubbi al suo andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, protesi comprese, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.