Utente 181XXX
Salve a tutti e innanzitutto grazie per questo prezioso servizio che offrite. Poco tempo fa ho fatto le analisi del sangue dalle quali risulta un valore di uricemia di 7.70. Il mio medico di base non c'era (è in ferie) e quando feci vedere le analisi al sostituto mi disse semplicemente di ripeterle a settembre. Ora io guardando un po' su internet mi ero un po' allarmato poichè ho visto che nelle diete per abbassare l'uricemia si dovevano evitare gli alcolici, mangiare molta frutta e verdura e fare attività fisica... tutte cose che io già faccio da un anno a questa parte per via di una prostatite! E' un anno che praticamente non tocco alcol, faccio due sport (calcio e nuoto) e mangio più frutta e verdura possibili. L'unica cosa la carne, ma la mangio normalmente, una o de volte a settimana. Ho quindi pensato "cavolo, se facevo le analisi un anno fa che valori avrei avuto?" Poi però mi è venuta in mente una cosa... proprio all'incirca da un anno a questa parte sto facendo un largo uso di tonno in scatola (anche 4 o addirittura 5 volte a settimana) per la comodità della preparazione e anche perchè proprio per la prostatite mi era stato consigliato di mangiare fra le altre cose, il pesce. Può essere il tonno la causa di questi valori alti dell'uricemia? Se questa fosse un ipotesi potrei limitare il consumo di tonno fino a settembre e poi vedere come vanno le analisi. Grazie per la disponibilità.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
è noto che il consumo di tonno deve essere limitato in soggetti con problemi di gotta, poiché il tonno è un alimento ricco di purine.

Le sue conclusioni finali sono condivisibili.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la pronta risposta.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Distinti saluti