Utente 264XXX
salve, ho 38 anni.

ecco le diverse patologie a cui sono affetto:

- uveite post retinica monoculare (diagnosticata all'eta' di 18 anni)

- ipotiroidismo subclinico (hashimoto) diagnosticata all'eta' di 35 anni (sotto cura di eutirox 125)

- ileite cronica aspecifica di grado moderato (diagnosticata 3 mesi fa e sotto cura di
pentacol 800)

- assenza di testosterone (ad oggi al di sotto della soglia minima) - tale ormone ha iniziato la sua decrescita circa due anni fa'

- problemi agli arti inferiori e superiori - tendono ad addormentarsi (elettromiografia ed ecodopler fatti - esito negativo)

sono vegetariano da circa 15 anni e faccio sport quasi regolarmente (pratico la corsa 10/15km al giorno)

ho sentito davvero tanti dottori e fatto tantissimi esami.

una diagnosi completa che possa mettere insieme l'intera fenomenologia non è stata scoperta - si era ipotizzata la celiachia - esami negativi. la spondiloartrosi (b27 assente) ...

i problemi quotidiani a cui vado incontro sono diversi e pesanti da gestire.

spero che qualcuno si prenda a cuore questa mia situazione e mi aiuti a guarire.

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
Lei ha «sentito davvero tanti dottori e fatto tantissimi esami». Non è che Le manca una diagnosi, forse è il contrario, dal Suo punto di vista probabilmente le diagnosi sono "troppe". Però non sempre esiste una spiegazione unica di vari disturbi o di varie condizioni cliniche.
Nel Suo caso, sebbene si scorga una tendenza all'autoimmunità (organo-specifica), non sembra configurarsi il quadro di una singola malattia autoimmune sistemica. Del resto l'eventuale "scoperta" di una singola malattia sistemica non La porrebbe necessariamente una posizione di vantaggio né tantomeno risulterebbe più facilmente e definitivamente "curabile".
Credo che prendere meglio coscienza (con l'aiuto dei colleghi che La seguono) della Sua condizione possa aiutarLa a vivere meglio.
Saluti,