Utente 265XXX
Salve, sono Francesca, mesi fa mi è stato diagnosticata una gastrite acuta e un calcolo alla colecisti di 21mm, che mi ha provocato 2 coliche,da quando ho corretto la mia alimentazione e preso il pantoprazolo, non ho più problemi. Il mio dubbio è: posso affrontare una nuova eventuale gravidanza,nonostante il calcolo? oppure devo ricorrere prima ad un intervento chirurgico per asportare il calcolo? Vi ringrazio infinitamente per l'attenzione e la risposta.... grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima,

Credo sia utile una corretta valutazione chirurgica al fine di decidere l'eventuale colecistecomia (consigliabile se la calcolosi è sintomatica) prima di affrontare una gravidanza.

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la celere ed esaustiva risposta ... sa dirmi cortesemente se l'intervento è complicato? e soprattutto ,poichè sono spessissimo al nord d' Italia, soprattutto Lombardia e Toscana per lavoro, mi sa indicare un centro specializzato per il mio intevento? Ps. poichè soffro saltuariamente di mal di stomaco da diversi anni,chi mi dice che non avessi il calcolo anche alle mie precedenti gravidanze e non me ne sono accorta perchè non ho mai avuto una vera e propria colica prima di quest'anno? mah!!!! aspetto un suo consiglio! Grazie....
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sicuramente il calcolo, attualmente di oltre 2 cm,mè presente già da tempo, solo che adesso è diventato sintomatico. Bisogna solo capire se lei ha realmente avuto una colica biliare o un "mal di stomaco". Chi ha diagnosticato la colica biliare e quali sono stati in suoi disturbi in quel momento ?

Saluti

[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo dottore, è iniziato tutto così: da dicembre ai primi di maggio scorso ho avuto alcuni episodi di fortissimo dolore localizzato alla bocca dello stomaco,il medico sospettò una gastrite che all'inizio non ho curato perchè allattavo ancora la mia bambina,a metà maggio ho avuto un dolore fortissimo alla bocca dello stomaco che si irradiava al lato destro,allora ho fatto un eco-addome e da lì è stato scoperto il calcolo e l'unica cosa che mi hanno consigliato: l'intervento chirurgico!!!! intanto però avendo smesso di allattare ho iniziato a curarmi lo stomaco con un 'alimentazione che mi ha fatto perdere chili,il gaviscon e pantoprazolo per 3 mesi ed ora sto benissimo! soltanto che chi mi assicura che non avrò nessun' altra colica in futuro?soprattutto se avrò un'altra gravidanza!!! può essere che non ci sia una cura in alternativa??? mia nonna ha i calcoli da 40 anni e dopo coliche iniziali non ha avuto problemi!!!! mah! mi illumini la prego!!!! le auguro una buona serata!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Cifarelli
24% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
vorrei solo aggiungere alle risposte del dott. Cosentino che in Chirurgia come in qualsiasi branca della Medicina in genere ,non si possono fare previsioni.
Esiste il paziente ,prima della patologia.
Noi diamo indicazioni su protocolli ,frutto dell'esperienza e dello studio sistematico delle patologie .
La calcolosi sintomatica e' rigorosamente una patologia da sottoporre ad intervento chirurgico (sempre con il consenso del paziente),perche' le complicanze talvolta possono essere piu' temibili della patologia stessa .
Purtroppo il vissuto dei familiari per patologie analoghe ,non e' affatto indicativo ,nel bene o nel male.
Consulti un chirurgo per far valutare il suo stato clinico e la necessita' dell' intervento se a breve o a medio tempo.
E' noto che con l'intervento in Laparoscopia la ripresa post operatoria è migliore ed in tempo breve .
Distinti saluti

[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissima,

il sintomo riferito << dolore fortissimo alla bocca dello stomaco che si irradiava al lato destro,<< è tipico di una colica biliare. Per il resto non posso che condividere quanto ha già detto il collega Cifarelli per cui si rende opportuna una visita chirurgica per valutare necessità dell'intervento e rischi, relativamente anche al suo stato clinico.

Un cordiale saluto

[#7] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Ringrazio i dottori per la disponibilità e le risposte.... Grazie.
[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla si figuri e ci aggiorni.