Utente 233XXX
Gentili medici,
sono un ragazzo di 20 anni. Da un anno circa sono molto stressato e ansioso. Ho avuto paura di avere gravi patologie cardiache ma i risultati sono stati tutti negativi e tutti dicono si tratta di ansia. Ultimamente mi provo spesso la pressione e mi accorgo che quasi sempre la alta supera i 145 / 150 mentre la bassa si aggira sotto i 75. Dovrei preoccuparmi? Ho sentito che la pressione alta può essere percolosa per l'infarto. Non fumo e non bevo ma assumo vari caffè durante la giornata. Ho il potassio basso e un leggero ipotiroiditismo. Dovrei preoccuparmi?
Grazie infinite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
I valori di pressione arteriosa sistolica (massima) che Lei riporta sono effettivamente oltre i limiti della norma per l'età. Le consiglio quindi di farsi controllare dal Suo medico di famiglia, ed in caso di discrepanza fra i valori, di sottoporsi ad una visita specialistica cardiologica ed eventuale Holter pressorio.
Nel frattempo, cerchi di seguire un regime alimentare povero di sodio (sale).
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
sono stato dal medico di base. Mi ha detto che non è preocuppante ma che comunque è strano e da tenere sotto controllo. Due mesi fa feci una visita cardiologica privata (ecg, eco bidimensionale, holter 48 ore ). Tutto negativo se non qualche extrasistole. Dato ciò ha detto di stare tranquillo e che può derivare dal fatto che faccio una vita sedentaria (ore davanti a libri e pc) e un fatto psicosomatico. Soffro infatti molto d'ansia e da mesi ho paura di avere problemi al cuore con dolori di petto e braccia annessi.
Secondo lei posso stare tranquillo? La psiche può davvero portare a tutto ciò?
Inzizierò a fare un pò di movimento e magari ad andare da uno psciologo.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Sono d'accordo col Suo medico: controlli frequentemente i valori pressori, segua una dieta iposodica e pratichi regolare attività fisica.
Cordiali saluti