x

x

Emicrania con aura e sospetta ischemia cerebrale

buongiorno a tutti , vorrei avere se possibile l'interpretazione del risultato della risonanza magnetica fatta da mia madre con metodo di contrasto perchè dal neurologo la visita è disponibile solo tra qualche giorno....
Innanzitutto vorrei specificare che mia madre in seguito a gestosi da parto e ipertiroidismo ha sempre sofferto di pressione alta e non aveva mai trovato una cura che fosse efficace nel tempo ( almeno per la pressione alta perchè l'ipertiroidismo è stato trattato bene ) almeno fino a quando circa un mese fa ha avuto un infarto del miocardio risolto prima con la trombolisi e poi con l'angioplastica due giorni dopo per risolvere definitivamente il problema,il pomeriggio dopo l'angioplastica mia madre ha accusato un forte mal di testa e appanamento della vista con formicolii a mani e lingua e difficoltà ad esprimersi correttamente, mia madre ( spesso in periodi di stress) ha avuto in passato attacchi di emicrania con aura ma i medici dell'ospedale inconsapevoli hanno fatto una tac perchè credevano si trattasse di ischemia cerebrale.Dalla tac nn è risultato niente e neanche in quella che hanno ripetuto 3 giorni dopo è risultato nulla, tuttavia è stato chiesto a mia madre di fare una risonanza magnetica con crontrasto dopo un mese e ora vi scrivo il risultato del referto.Dimenticavo di dirvi che mia madre ha 57 anni ed è leggermente in sovrappeso
ecco il risultato :
esame eseguito prima e dopo mdc.
sistema ventricolare in asse non dilatato
multiple aree di alterato segnale iperintense nelle seguenze T2 e flair pesante, alcune ipointense in T1 in corrispondenza della sostanza bianca peritriangolare, giunzionale e dei centri semiovali e a livello dei nuclei della base per esiti gliosico-malacici di sofferenza ipossico vascolare.
La somministrazione di mdc non modifica il quadro.
si segnala scogliosi destro convessa del setto nasale con ipertrofia dei turbianti nasali e sinusopatia sfenoidale ed etmoidale.

è stato eseguito uno studio angio RM dei vasi intracranici con tecnica TOF 3D
normali per calibro e decorso i vasi costituenti il poligono dei Willis.In particolare non malformazioni vascolari.
Si segnala solo una povertà di flusso dei rami terminali dell'arteria cerebrale media destra rispetto al controlato

ATTENDO VOSTRE DELUCIDAZIONI GRAZIE MILLE!!!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.5k 2.2k 23
Gentile Utente,

alla mamma sono stati riscontrati esiti di pregresse piccole ischemie cerebrali, passate probabilmente inosservate. Alcune di queste possono essere state causate anche da attacchi emicranici particolarmente violenti.
E' importante mantenere sotto controllo pressione arteriosa, glicemia, colesterolo e trigliceridi. Inoltre sarebbe utile anche praticare regolarmente attività fisica, se possibile, e ridurre il peso corporeo su prescrizione di un dietologo medico.
Come giustamente dice, deve fare seguire la mamma da un neurologo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
grazie mille dottore fortunatamente non ha diabete e il colesterolo e i trigliceridi sono persino + bassi, la pressione arteriosa ora è nella norma grazie alla cura che le ha dato il cardiologo e sta seguendo una dieta....
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.5k 2.2k 23
Gentile Utente,

quindi al momento non ci sono fattori di rischio di questo tipo. Comunque è corretto controllare periodicamente questi valori.
Se vuole potrà farmi sapere cosa Le dirà il neurologo.
Un saluto alla mamma.

Cordialmente
[#4]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
certo le farò sapere grazie mille!

L'emicrania è una delle forme più diffuse di cefalea primaria, può essere con aura o senz'aura. Sintomi, cause e caratteristiche delle emicranie.

Leggi tutto