Utente 221XXX
Gentili dottori,
come da titolo, vorrei chiedervi un parere a riguardo del fastidioso prurito che mi tormenta.

Il tutto è iniziato una decina di giorni fa, localizzato nel basso ventre (pube) e interno coscia. Avendo depilato la zona interessata alcuni giorni prima (solo il pube, senza rasarli, ma accordiandoli), pensavo fosse un "effetto collaterale" della pratica stessa (Cosa che comunque non era MAI successa).

A distanza di 10 giorni, il prurito al pube persiste, mentre quello localizzato nell'interno coscia sembra invece esser svanito. Cosa che mi preoccupa è la comparsa dello stesso fastidio ai glutei e allo sterno, indice quindi che la depilazione non ne è la causa.

Il prurito non è costante, aumenta nel momento in cui inizio a grattarti. Le ho provate di tutte: ossido di zinco, gentalyn beta e poi talco mentalato, ma nulla.

Ora, considerando che:
- essendo comparsi ai glutei, non è stato causato dalla depilazione;
- la cute non presenta alterazioni (solo il normale rossore che segue il gesto meccanico del grattarsi. Non vi sono "puntini", piaghe, brufoli, né altro);
- Sicuramente non ho malattie quali clamidia, gonorrea e tutte quelle individuabili tramite urocultura e tampone uretrale (esami eseguiti a inizio agosto, causa uretrite)
- Non ho cambiato le mie abitudini di vita, né quelle alimentari (l'unica cosa è che ho ripreso a bere il latte a casa, ma non mi ha mai dato problemi)

Cosa potrebbe essere?

Sempre conscio che una diagnosi non può esser fatta online, vorrei semplicemente sentire il vostro parere, così da poter capire cosa fare.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
in assenza di lesioni cutanee è molto difficile poter dare un giudizio. Essendo localizzata al pube bisognerebbe forse escludere anche una parassitosi (ftiriasi). Una visita è consigliabile, forse lo specialista sarà in grado di cogliere dei segni apparentemente non apprezzabili.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore,
il suo intuito è corretto. Non so come, dove e quando (non ho rapporti sessuali dal 3 agosto) ho prese lo cosiddette piattole.

Ieri mattina, colto da un prurito allucinante ho ricontrollato il tutto e ho trovato uno di questi parassiti (ma non era sul pelo, quasi sottocutaneo). Sotto shock ho esaminato le arie pruriginose e ho trovato ben 4 insatti (2 sulle coscia, 1 sul pube, 1 sul POLSO!).

Essendo ieri a casa da solo, impossibilitato a muovermi (non avevo mezzi) ho chiamato il medico di base disperato, chiedendo consigli. Mi ha giustamente chiesto di recarmi nel suo studio la sera stessa.

Tornata a casa mia madre, incavolata nera (sei paranoico diceva) mi porta al pronto soccorso in quanto dalla descrizione (dallo shock non ho avuto la premura di conservare i parassiti) sembravano zecche.
Al ps trovo un medico che si mette a ridere e mi dice: "le zecche in città? i pidocchi sul corpo? stan solo sul capo!", dopo aver esaminato il segno lasciato sul polso e un'inizione di betalan, mi ha congedato prescrivendo antistaminico, crema cortisonica e amoxicillina.
Sconvolto dalla diagnosi (ho più volte ribadito: secondo lei i 4 insetti/parassiti son segno di allergia? e quando ho fatto cenno alle piattole mi ha risposto ridendo: non siam nel medioevo!"), son corso a casa e poi dal medico di base.

Pensando mi prescrivesse una visita dermatologica, entro speranzoso, nonostante gli evidenti segni (ho anche le macchie cutanee tipiche delle piattole), ma ahimè mi ha detto di aspettare qualche giorno.

Amareggiato e deluso (i miei genitori mi davano del paranoico "sarà stato un pelo e tu l'hai scambiato per un parassita), chiedo a mia madre di esaminarmi la zona dei glutei (unica che non avevo ancora depilato e che ancora causava prurito) e....trova due piattole, Finalmente mi son riscattato!

Le abbiamo prontamente messe in un contenitore per le urine e corsi alla farmacia di turno, mi è stato dato aftir gel.

Tornato a casa ho applicato, con un canovaccio, aceto caldo su tutto il corpo (base nuca compresa, non si sa mai) e poi actif gel per 10 min e ho quindi sciacquato tutto con sapone di masiglia.

Il prurito ora è scomparso, spero anche le piattole (ne abbiam trovate solo 6, dopo una sett di prurito! è verosimile?) adesso ispezionerò ancora tutto il corpo in cerca di altre piattole o lendini, speriamo bene!


Mi son depilato (Eccetto i glutei), messo aftir gel, che dovrei fare ora? Le piattole non vanno in testa, vero?
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
La sua è una storia classica :-)
I pidocchi del pube possono interessare anche ascelle, petto, in generale i peli del corpo escluso il cuoio capelluto ma comprese le ciglia (anche se questa localizzazione è rara).
Applicherà pertanto aftir gel su tutte le superfici pilifere (escluso il capo, per le ciglia aspetterei di avere i sintomi prima di fare trattamenti, e non con aftir). Dopo una settimana deve ripetere il trattamento perché, se fosse residuata una lendine vitale, questa dopo una settimana potrebbe schiudersi e con la nuova applicazione sarà così in grado di uccidere gli eventuali parassiti.
I vestiti le lenzuola e quant'altro potranno essere isolati in un sacco di plastica ben chiuso per 15 giorni: questa pratica è sufficiente a garantire l'eliminazione dei parassiti. Dopo la schiusa infatti se l'animale non sunge il sangue muore in poco tempo.
In bocca al lupo e cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Grazie di cuore,
non sa quanto mi ha tranquillizzato con la sua risposta.

Stamattina la farmacista di fiducia (e il titolare che è un medico) hanno esaminato il parassita e tutto è stato riconfermato. Mi han dato preaftir spray per i capelli, anche se di solito (come ha detto lei) non infestano la testa, però prevenire è meglio che curare, quindi... =)


Spero solo che quello spray non sia lesivo per i capelli, come ogni anni, in questo periodo son nel periodo di "cambio" stagionale e ne perdo già un sacco!


Grazie ancoraaaa!
[#5] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Dottore,
ho trovato una lendine in testa, ho applicato aftir gel e nell'aciugarli, una piattola nella salvietta!

Ma mica rimanevano sul corpo? non ne posso più, sto impazzendo, queste piattole mi manderanno in psichiatria!
[#6] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Volevo scrivere per aggiornare la situazione (lungi da me risultare ossessivo, ma questo problema mina la mia sanità mentale)!

Corpo: interamente depilato, prurito assente. Speriamo che il problema sia risolto;

Testa: ieri trovo una lendine (attaccatura della fronte), l'ho tolta...m'è parso d'intravederne un'altra, ma è sparita. (non avevo comunque prurito).

I miei genitori hanno controllato (entrambi ed in momenti diversi) la testa: nessuna lendine.

Il mio farmacista di fiducia ha consigliato di ripetere il trattamento, solo sul capo, stasera (cosa che ho appena fatto) e poi di rifarlo per l'ultima volta (si spera) venerdì! Stasera, nella salvietta nulla, se non una ninfea (credevo fosse un pelucco, ma poi schiacciandola e "tirandola" con il dito, c'era sangue... che provenga dalla lendine vista ieri e oggi scomparsa!?).

Spero veramente di aver dato fine a questa infestazione!

mi rimangono solo 3 domande:
1) va bene ripetere il trattamento venerdì? (corpo + capelli)
2) il malathion fa cadere i capelli?
3) ho il cuoio capelluto bordeaux, è da giovedì che lavo i capelli tutte le sere (tra doccia, malathion e co.)... in più son nel periodo di ricambio stagionale (come tutti gli anni, per me, da fine agosto a fine settembre), non vorrei che questa "cura" influisca sul ricambio e me li faccia cadere!


Che disperazione! :(
[#7] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Rispondo alle sue domande:

1) va bene ripetere il trattamento venerdì? (corpo + capelli) R.: dipende se il primo lo ha fatto lo scorso venerdì. Sono sufficienti due applicazioni, una al giorno X e l'altra una settimana dopo. Stop.

2) il malathion fa cadere i capelli? R.: No.

3) ho il cuoio capelluto bordeaux, è da giovedì che lavo i capelli tutte le sere (tra doccia, malathion e co.)... in più son nel periodo di ricambio stagionale (come tutti gli anni, per me, da fine agosto a fine settembre), non vorrei che questa "cura" influisca sul ricambio e me li faccia cadere! R.: infatti io adesso starei tranquillo. Non serve abradere il cuoio capelluto tanto le piattole non vanno nei capelli.

Si faccia coraggio che non è nulla di grave

Cordiali saluti