Utente 266XXX
Buongiorno, sono un 40enne con diabete giovanile (ma sempre molto ben curato) che ha sviluppato problemi erettili (le erezioni ci sono anche di notte ma per quanto necessario durano troppo poco) quindi ho chiesto l'aiuto di un andrologo, il quale finora mi ha dato medicine con i principi attivi più conosciuti.
Nel frattempo mi è stata riscontrata una pressione oculare leggermente sopra il limite, quindi devo fare a meno del sildenafil. Però un po' di anni fa ho anche sofferto di ischemia a entrambi i nervi ottici, di eziologia sconosciuta, che il mio oculista mi ha detto che può anche essere classificata come NAION.
Dopo varie letture, mi pare di aver capito che anche il tadalafil e il vardenafil, nella loro funziona vaso costrittiva, non sembra che mi facciano molto bene...

La mia domanda è: per recuperare la virilità, l'unica soluzione che mi rimane è l'iniezione? Forse la mia domanda è un po' affrettata, perchè devo fare ancora tutta una serie di accertamenti (e la componente psicologica è presente...) però l'idea di non poter più avvalermi di "normali" pastiglie e passare a un altro tipo di iniezione non è così piacevole...
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,considerato che il diabete è una malattia inguaribile,non resta che approfondire gli aspetti diagnostici,particolarmente quelli legati ai problemi oculari,e seguire le indicazioni congiunte del diabetologo,andrologo ed oculista.Metterei,al momento,in secondo piano gli aspetti psicologici...Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo, che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni su queste particolari tematiche andrologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.