Utente 169XXX
Ho 42 sono single, e ho deciso da astenermi dalla masturbazione perché può causare delle fantasie che mi spingono a vedere dei siti per adulti che preferisco non guardare.
Nonostante la mia astinenza duri periodi anche lunghi 20/30 gg non ho mai sperimentato alcuna polluzione. Ho sempre dovuto provvedere di persona per “scaricare” il liquido seminale.
Mi domando se è meglio masturbarsi ogni ventina di giorni, piuttosto che lasciare il mio organo sessuale inattivo dato che di polluzione non ne ho mai vista neppure una. Ho letto su alcuni periodici che l’assenza di eiaculazione può essere dannosa per gli organi sessuali maschili, è vero?
Infine una curiosità perchè il pene è spesso in erezione al risveglio?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
le polluzioni notturne frequenti sono fenomeni tipicamente di ragazzi giovani adolescentio e diminuiscono con il passare degli anni. Il discorso del dover eiaculare obbligatoriamente periodicamente fa parte delle leggende popolari, perciò cerchi di seguire solo il suo istinto e soddisfare le sue necessità senza seguire degli iter prestabiliti che potrebbero indurre dei problemi psicologici.
Normalmente ogni notte durante il sonno si verificano in media 3 episodi di erezione che servono a mantenere "allenato" l'organo sessuale. Quello che si può percepire è solo l'ultimo di una intensa attività erettile notturna.
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la cortese risposta.
Vorrei sapere se sopprimere il desiderio di eiaculare a seguito di una intensa erezione può portare problemi all'organo sessuale maschile
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Durante la attività erettile si crea un maggior afflusso di sangue (congestione) nella zona pelvica (area anatomica situata nel basso ventre) che si risolve con la eiaculazione. Quindi è bene sempre raggiungere un orgasmo dopo una erezione prolungata.