Utente 268XXX
gentile dottore,a fine luglio a mio marito è stato tolto un neo che si è rivelato essere un melanoma,questo l'esame istologico:melanoma a diffusione superficiale infiltrante il derma reticolare.Spessore massimo della lesione sec Breslow mm0,9.Quota mitotica < di 1 mitosi/mm2.la lesione dista 0,2 cm dal margine di resezione ,dopo fissazione.pt1a(AJCC2009).Abbiamo fatto l'ampliamento dopo circa un mese dal suddetto intervento e tutte le varie ecografie,ma non il linfonodo sentinella perchè i medici non l'hanno ritenuto necessario.Oggi ho ricevuto il risultato dell'esame istologico dell'ampliamento:sezioni di cute con area fibrocicatriziale dermica e flogosi cronica.
Che vuol dire?soprattutto flogosi cronica?significa forse che il melanoma era diffuso nel tessuto sottostante?o è una conseguenza della precedente operazione?sono molto in ansia,tengo a precisare che i risultati degli altri controlli sono tutti nella norma.grazie per il suo tempo,cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
l'esito istologico della radicalizzazione è perfettamente normale, descrive un tessuto già trattato chirurgicamente con una plausibile reazione infiammatoria (flogosi cronica). Non vi sono residui di melanoma nel pezzo e quindi non vi sono problemi.
Dovrà attenersi alle istruzioni dei medici che la seguono e programmare controlli periodici regolari, sia clinici che strumentali, per almeno 5 anni.
Cordiali saluti


[#2] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dott.Brunelli,grazie infinite per aver risposto così tempestivamente ed in maniera molto chiara,seguiremo sicuramente il suo consigli ,cordiali saluti