Utente 522XXX
Salve. Sono un ragazzo di 30 anni con una malformazione cranio-facciale. Dal tracciato cefalometrico si nota un mascellare retruso di 2 mm. e deviato e la mandibola anch'essa deviata che perfettamente si è adattata al mascellare. Mi ritrovo un po col tutto il viso asimmetrico, anche il setto nasale è deviato piu o meno sullo stesso piano del mascellare e anche le cavità orbitali.
Questa malformazione mi causa problemi della postura della zona cervicale, acufene all'orecchio destro e perchè no anche dei problemini estetici.
Gentili dottori la domanda che vorrei porVi è la seguente.
Per la risoluzione del problema o anche semplicemente attenuarlo, è possibile evitare la chirurgia e utilizzare un apparecchio ortopedico abbinato ad una terapia ormonale col GH?
So di avere 30 anni e che a quest'età le ossa non crescono piu ma ho sentito parlare di una leggera crescita del cranio sotto terapia col GH. Vorrei chiederVi se è una cosa possibile.
Riuscire ad attenuare la malformazione e far avanzare il mascellare anche di 1 solo mm. sarebbe già un bel risultato..
Molte grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
da quanto Lei riferisce, la Sua situazione è su base scheletrica, non risolvibile se non chirurgicamente, dopo adeguata valutazione complessiva.
Solo in alcuni casi la malocclusione, ma non l'asimmetria, può essere trattata in maniera conservativa ortodonticamente (con un apparecchio dentale) come compromesso richiesto dal paziente.
Al momento non vi sono alternative di tipo "medico" o farmacologico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Roberto Manco
20% attività
0% attualità
0% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gent.le utente
come accennato dal collega attualmente non vi sono terapie mediche per la correzione di una malformazione su base scheletrica.
Diffidi da chi le propone tale tipi di trattamento e si affidi invece a dei colleghi che le possano pianificare un corretto trattamento ortodontico prechirurgico e successiva chirurgia.
Cordiali saluti

Dott. Roberto Manco
[#3] dopo  
Utente 522XXX

Iscritto dal 2007
Molte grazie dottori.
Adesso sono in trattamento da un ortodonzista che risolverà la malocclusione con la sola ortodonzia, portando avanti di 2 mm. i denti del mascellare.
A fine trattamento in base a come mi sentiro' vedro' cosa fare.

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Personalmente prima di spostare denti in presenza di dolore consiglio terapia con il bite. Preferisco sempre "spostare" denti in assenza di dolore. Concordo per il resto con tutto quello scritto dai colleghi.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
[#5] dopo  
Utente 522XXX

Iscritto dal 2007
Salve Dr. Tonlorenzi, leggendo la sua risposta mi viene una domanda da farle.
Una volta tolto il dolore utilizzando il bite, per spostare i denti si dovrà utilizzare un apparecchio fisso che non permetterà piu l'utilizzo del bite.
Nell'arco di 1 - 2 anni di trattamento come si fa ad evitare che il dolore ritorni visto che le articolazione per farle stare bene dovremo aspettare la fine del trattamento ortodontico?
Io penso che togliendo il bite, inevitabilmente il dolore all'articolazione ritorni.
[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Spostare denti con dolore è come "maneggiare" una bomba a mano. mettere il bite adeguato e togliere il dolore è come "disinnescare" la bomba a mano. E' più difficile che esploda.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
[#7] dopo  
Utente 522XXX

Iscritto dal 2007
Dr. Tonlorenzi sono d'accordo con Lei ma mi scusi se insisto, non ha risposto alla mia curiosità.
Trattando ortodonticamente non sarà piu possibile utilizzare il bite per alleviare il dolore.
Non capisco come si possa evitare il dolore una volta cominciato il trattamento ortodontico...
Il dolore ritornerà inevitabilmente finchè le articolazioni non saranno messe nella giusta posizione, questo vuol dire che comunque per 2 annetti di trattamento ortodontico mi dovro' tenere il dolore..
Giusto?
[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Tutti i soggetti che fanno ortodonzia non hanno (nella grande maggioranza dolore). Nel caso fosse presente prima di spostare i denti con l'ortodonzia potrebbe peggiorare. Spostare i denti in assenza di dolore di solito non fa ritornare il dolore stesso. Se si parte senza dolore di solito non ritorna (anche per due annetti).
Saluti
Daniele Tonlorenzi