Utente 167XXX
gentili dottori, come potrete vedere dal mio profilo, ho in famiglia una storia di gravi malattie cardiache per cui è inutile dire che cerco di non sottovalutare eventuali ''sintomi'' (come invece hanno forse fatto mio padre e mio nonno, che ormai non ci sono più, entrambi venuti a mancare molto giovani). per cui mi scuso in anticipo se riterrete che mi sono preoccupato per un nonnulla. in ogni caso ho 35 anni, 177x70kg circa, e ho smesso di fumare da 8 mesi dopo 20 anni di fumo (10 ''accaniti''), gioco a calcetto 3-4 volte a settimana, durante il giorno diverso tempo lo passo seduto tra lavoro e auto. premetto che al momento ho dei problemi gastrointestinali di digestione per cui il mio medico ha prescritto ecoaddome e gastroscopia. durante una partita (devo dire cheero fisicamente stanco e affaticato dopo una settimana pesante) 10gg fa dopo aver corso veramente tanto appena mi sono fermato avevo i battiti acceleratissimi, mancanza di fiato e giramenti di testa e soprattutto bisogno impellente di defecare. ma ho imputato il tutto proprio ad un problema di digestione e alla stanchezza: ho dimenticato di parlare di questo episodio al mio medico quindi chiedevo a voi se può essere stato, invece, un problema cardiovascolare piuttosto che di intestino. comunque oggi vi scrivo soprattutto per un secondo episodio accadutomi venerdi pomeriggio, nuovamente durante una partita di calcetto: essendo ancora convalescente per l'ultimo episodio, non mi sono sforzato più di tanto ma comunque ho corso. dopo uno scatto, verso fine partita, ho avvertito uno strano formicolio al braccio sinistro (che non ha interessato anche l'avambraccio, ma solo la parte tra spalla e gomito). non è stato doloroso, non ho avvertito altri dolori, il tutto è durato non più di un minuto. però ho preferito smettere di giocare. a quel punto ho avvertito fiato corto, debolezza e pesantezza nelle gambe (la avverto molto spesso da 15gg a questa parte) e anche negli arti superiori, più leggeri giramenti di testa. ho effettuato l'anno scorso dei controlli (ecg da sforzo e di base) sempre per episodi del genere, è risultato tutto perfetto. quello che mi ha preoccupato e che le altre volte non avevo avvertito è stato il formicolio al braccio sinistro: si può escludere il cuore?in questo caso a cosa poteva essere imputato: può centrare i problemi gastrointestinali, o qualche normalissimo problema neurologico dovuto a cattiva postura (da sempre ho dolori alle braccia, ma non formicolii) e la sensazione alle gambe? può essere stata l'ossigenazione? insomma dove si dovrebbe indagare, se non c'entra il cuore, e sempre che riteniate che questo formicolio sia un episodio significativo o no. p.s. da quando ho superati i 30 anni, almeno 5-6 volte mi è successo di dover interrompere una partita perchè mi stavo sentendo male. ma come detto, esami cardiologici li ho già effettuati un anno fa. posso continuare con lo sport oppure no? grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I disturbi che lei riferisce necessitano di essere indagati, nuovmanete con un ECG sotto sforzo, un ecocolordoppler cardiaco ed un Holter..
Tenga conto che specie per chi fa vita sedentaria, il sottoporrsi a stress fisici cosi' intensi come lei riferisce non giova assolutamente ad alcun cuore, anche al piu' sano
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
grazie dottore. dunque due ultime domande:
è possibile che i miei attuali problemi gastrointestinali siano conseguenza di un problema cardiaco? (preciso che, in ogni caso, sin da ragazzino ho avuto problemi di questo tipo). inoltre crede sia il caso che smetta definitivamente di giocare, almeno fino agli esami?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la prudenza induce ad aspettare l esito degli esami prima di compiere sforzi importanti
arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio. il mio medico mi ha già prescritto un ecg da sforzo, anche se ritiene il tutto sia dovuto a problemi gastrointestinali. riguardo il formicolio al braccio, pensa si tratti di cervicale, avendo in queste ultime settimane anche questo problema e soffrendo da sempre di dolori agli arti superiori dovuti alla postura, e mi ha detto che il formicolio non ha alcun legame con un problema cardiaco, lei può confermare quest'ultima cosa, che è quella che più mi ha fatto preoccupare? le chiedo scusa ma sono preoccupato.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I formicolii agli arti in effetti non hanno alcuna relazione con il suo cuore.
Arrivederci
cecchini
[#6] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
dottor cecchini, le riscrivo per dirle che ho già effettuato un ecocardiogramma color doppler in vita mia, 11 anni fa, presso uno specialista di Pisa. è risultato tutto nella norma a parte un ''lieve prolasso del lembo anteriore con lieve jet da rigurgito privo di significato'' (questo il referto, anzi potrebbe gentilmente spiegarmi cosa significa?). all'epoca però non praticavo attività sportiva. a questo punto le chiedo se è necessario farne un altro, come da lei suggeritomi, o se basta ''una volta nella vita'' diciamo così. per inciso ho sostenuto anche un ecg da sforzo e tutto era nella norma. altri ecg da sforzo nel 2004 e nel 2006 (oltre quello dell'anno scorso) e sempre tutto nella norma.

aggiungo che in quel periodo ero allergico agli acari (non so se lo sono tutt'ora) e nel 2006 ho avuto la mononucleosi.

la ringrazio della pazienza.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
per lieve prolasso mitralico si intende un modesto anomalo movimento di uno dei lembi mitralici. é di crequentissimo riiscontro e non ha alcun siginificato
arrivederci
cecchini
[#8] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
quindi posso evitare un nuovo ecocolordoppler a suo parere, o gli anni di fumo e lo sport possono avere modificato la situazione?
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lo ripeta periodicamente, ogni paio di anni
Arrivederci.
cecchini
[#10] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
egregio professore, ho effettuato stamattina una visita cardiologica con ecg basale. descritti i sintomi e presentati gli esami effettuati negli ann passati, il dottore ha parlato di probabile ipertono vagale dovuto al mancato reupero dallo sforzo. mi ha prescritto un ecg dinamico secondo holter per verificare se ci sono episodi di bradicardia notturna (essendo sportivo ho i bpm intorno ai 50) da effettuarsi dopo l'ecg da sforzo.
pur consapevole di dover stare più attento quando pratio sport, mi sento tranquillizzato anche se, come lo stesso dottore ha specificato, ci vorranno altri esami per avere la certezza di queste conclusioni.
nel salutarla, la ringrazio per l'aiuto che mi ha prestato in questi giorni.