Utente 270XXX
Salve a tutti vorrei raccontarvi la mia esperienza ;

un paio di anni fa dopo una masturbazione ho avvertito un forte bruciore al pene , subito dopo la eiaculazione ho visto al mio glande e la pelle interna del prepuzio rossissima e allo stesso tempo mi si è spellato tutto e si sentiva un forte odore...

all'inizio ho pensato che era una semplice infiammazione ma il bruciore era diventato insopportabile!!

da allora masturbarmi era diventato quasi impossibile, il glande sempre secco e continui spellamenti e bruciori....

passati alcuni mesi sono andato dall'urologo , ho fatto la prova dello sperma ed avevo un infiammazione curata con antibiotici...

finita la cura il virus non c'era piu ma ogni volta che ho un rapporto ho sempre i soliti bruciori...

ho notato che se uso il lubrificante durante un rapporto il bruciore è un po di meno, ed ho notato che con il pene in erezione il prepuzio e molto stretto e senza aiuti con lubrificante non riesco a farlo scendere e salire sopra al glande durante una masturbazione e mi crea molto fastidio.... lavando il pene con acqua fresca ho molto sollievo ed il bruciore aumenta quando rimango tanto tempo seduto.

ho notato che se non mi masturbo e non ho rapporti per alcuni giorni il bruciore va quasi via definitivamente ed ho fastidio solo quando sto tanto tempo seduto!!! essendo fidanzato da 2 anni non riesco a stare piu di una settimana senza avere un rapporto, e quindi il bruciore e diventato quasi convivenza !!!

non ho mai avuto problemi di erezione , non ho mai avuto bruciori mentre urino ed ho notato che quando ho tanti rapporti con la mia ragazza senza profilattico lei prende spesso la candida, però gli passa subito sciaquandosi con un sapone apposito...
quando il pene è in erezione a volte sul glande si intravedono sempre dei puntini rossi , ma non ho mai avuto pus giallo ecc , solo spellamenti e glande arrossato e molta secchezza quando è in erezione

ricapitolando:
-bruciori al pene in forte aumento subito dopo masturbazione o rapporto
-pene in erezione molto secco , glande arrossato e difficolta nel far scendere e salire il prepuzio (solo in erezione)
-bruciore in aumento stando troppo tempo seduto

quando mi visitò l'urologo mi disse che la prostata non era infiammata e il mio glande e molto simile alle foto che trovo su internet scrivendo balanapostite, però non ho mai avuto del puss giallastro

tutto questo può dipendere dal prepuzio strettissimo e fastidioso quando il pene è in erezione?

il rossore che ho sempre sul glande ed aumenta con la masturbazione è quasi identico a questo http://www.balanopostite.it/1/images/670_0_2315363_57360.jpg

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

potrebbe trattarsi di un anello prepuziale fimotico ma qui ci si ferma e qui le dobbiamo ricordare che in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
si si lo so infatti a breve ci andro' . . . però quello che volevo sapere se tutto questo puo' dipendere da un prepuzio stretto
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo potrebbe...ma sempre bisogna, in questi casi, poi valutare il suo reale problema con un reale andrologo.