Utente 184XXX
Salve,sono un ragazzo di 20 anni e da diversi mesi noto la completa assenza di erezione mattutina (tranne casi isolati). Premetto che sono un tipo molto ansioso e che circa un anno fa ho vissuto la fine di una storia importante con la mia ex. Da allora non ho più avuto alcuna ragazza. Adesso sono davvero preoccupato e inizio a farmi sempre più domande. Anche durante la masturbazione (non so se inconsciamente oppure no) ho timore di avere una qualche disfunzione erettile, e credo di non raggiungere più un'erezione come quella che avevo prima. Quando stavo con la mia ex ricordo che avevo ottime erezioni o anche durature (sebbene non abbiamo mai avuto un rapporto completo). Potrei avere ora dei seri problemi di disfunzione erettile anche a livello vascolare? Dovrei sottopormi ad esami approfonditi come ecografie,rilevazione delle erezioni notturne,ecc? In tal caso sarebbe opportuno agire subito oppure è conveniente aspettare di avere rapporti con un'altra ragazza?
Ringrazio anticipatamente tutti i sigg. dottori che gentilmente mi aiuteranno.
Arrivederci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro giovane, escludo che Lei possa soffrire di una disfunzione erettile di tipo vascolare! Alla Sua età si tratta di problemi che affondano le radici in questioni di tipo psico-emotivo. La timidezza, l'insicurezza, la frustrazione, sono i porincipali carburanti di questo tipo di problematiche a vent'anni. Si regoli come crede, ma se pensa che i Suoi dubbi sulla potenza sessuale Le possano essere di ostacolo a nuovi contatti con l'altro sesso, allora si sottoponga a visita andrologica: quanto meno , se si tratta di nìbravo professionista, servirà a rassicurarLa. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Conti, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.