Login | Registrati | Recupera password
0/0

Muco persistente e Tosse

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012

    Muco persistente e Tosse

    Salve,
    sono la mamma di un bambino di quasi 2 anni. Conclusosi il suo inserimento al Nido, il 30 Settembre ha manifestato la classica febbre virale durata 2 giorni. Lo abbiamo portato dal pediatra giusto per un consulto e mi ha tranquillizzato dicendo di aspettare i 3 giorni di febbre. Al termine della febbre si è presentato il muco! Purtroppo nonostante i continui lavaggi questo era molto denso e di un colore giallo-verde. A quel punto il pediatra mi ha prescritto l'antibiotico Augmentin. Dopo 8 gg di questo, Il bimbo era punto a capo...è vero che il muco non c'era più ma il bambino era comunque molto chiuso, russava la notte, ecc. Per un ulteriore scrupolo ci siamo rivolti ad un otorinolaringoiatra che gli ha riscontrato una candidosi in bocca, entrambe le orecchie infiammate. per non ripetere l'anitbiotico ci ha prescritto 4 gg di Bentelan 0,5 (Cortisone) ed il daktarin per la bocca. al Controllo dopo la terapia, la bocca era molto migliorata, le orecchie stavano meglio (lieve otosalpingpatia bilaterale) ma ha risocntrato una rinite muco-purolenta con essudato batterico meatale. Ci ha prescritto una cura di Aerosol per 10 gg con Flixotide, Rino wash con Tobramicina e soluzione fisiologica.
    A parte il fatto che al momento dell'aerosol e Rinowash il bambino si strazia dal piangere, dopo 2 gg di terapia si è ripresentata la febbre!!! Anche alta cioè 39.2...è durata due giorni e alla fine della febbre, non solo si è richiuso il nasino...ma è arrivata la tosse!!! Una tosse molto secca. Siamo tornati dal pediatra che lo ha visto e mi ha detto che il muco non era sceso nei bronchi, la gola era un pò infiammata, e un orecchio in particolare era infiammato. Quindi ci ha consigliato di aiutare il nasino con lavaggi frequenti e gocce di argotone mentre per la tosse Lisomucil. (Nel frattempo per non farlo straziare ulteriormente abbiamo sospeso l'aerosol ed il rinowash). Passati altri 3 giorni non trovo alcun miglioramento...la tosse è ancora secca, ha il respiro pesante, il naso è ancora chiuso e si sta stancando di prendere medicine, gocce, sciroppi ecc!!!
    A questo punto cosa dobbiamo fare? Aspettare? Non è il caso di, eventualmente, somministrare un antibiotico mirato per le vie respiratorie e liberarci di questa tosse e muco una volta per tutte? Inoltre, mi sapreste consigliare un ricostituente e/o qlc per alzare e stimolare le difese immunitarie? Inoltre, è il caso di valutare un vaccino per le vie respiratorie? Sono preoccupata perchè il mio bimbo non è un colosso, anzi!! E' gracilino, mingherlino e non può "permettersi" di ammalarsi così spesso...fa molta fatica a mettere su peso....non è un mangione di natura e questo stato non lo aiuta!
    Grazie.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 131 Medico specialista in: Pediatria

    Risponde dal
    2011
    Gentile signora
    le consiglio una consulenza ORL per escludere un interessamento delle adenoidi con compromissione otolgica.In linea di massima ,se non ha febbre sono molto utili i lavaggetti nasali con soluzione fisiologica.Questi episodi ricorrenti di flogosi delle prime vie aeree sono spesso collegati all'ingresso al Nido.Episodi che portano fastidi e febbre ma che comunque servono a stimolare il sistema immunitario.Per questo serve molto una dieta ricca in verdure fresche e frutta ricca in vitamina C
    saluti


    Dr. Gaetano Pinto

Discussioni Simili

  1. Tosse notturna
    in Pediatria
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22/11/2012, 22:31
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05/09/2012, 13:33
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01/01/2013, 19:41
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04/01/2013, 12:43
  5. Tosse grassa
    in Pediatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11/08/2012, 12:34
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896