Utente 264XXX
Salve. Qualche anno fa mi venne diagnosticata dermatite seborroica e alopecia androgenetica per il quale mi venne prescritto minoxidil al 2% e un integratore di solfato di zinco. Dopo un po di tempo l'alopecia sembro stabilizzarsi ma non sapendo se fosse merito del farmaco o una mia reazione fisiologica provai a smettere di usare il minoxidil anche perchè il mio medico di base continuava a ripetermi che era inutile e che mi avrebbe fatto male. Ora da quando ho smesso la terapia mi sembra di notare un leggero peggioramento. Il minoxidil per quanto riguarda l'alopecia ha qualche effetto? Posso ricominciare a farne uso? Smettere e poi ricominciae può causare qualche problema?
Per quanto riguarda l'integratore notai subito un miglioramento ma per vari motivi (pesantezza nella digestione, io che stupidamente non mi feci spiegare con che frequenza dovevo assumerlo visto che nell' indicazione del dermatologo si parlava di assunzione a cicli, il mio farmacista che me lo sconsiglio vivamente dicendomi che poteva causare problemi e che era meglio un uso topico) smisi anche con quello. Mi ritrovo un po confuso avendo sentito tanti pareri contrastanti, mi potreste fare chiarezza?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
20% attualità
12% socialità
ROVIGO (RO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2001
Gentile Utente,
Sentire troppi pareri l'ha messa in confusione!
Mi permetta una riflessione: informarsi è una buona cosa, ma a mio avviso non può mettere sullo stesso piano il parere dello specialista in materia con il parere di persone "generaliste" per il settore.
Ritengo che avrebbe fatto bene risentire il dermatologo o, volendo conoscere una opinione diversa, il parere di un altro Dermatologo, cioè di due specialisti del settore.
Dalla sua relazione posso ritenere che certamente sia affetto da alopecia androgenetica: risponde alla terapia con minoxidil e quando viene sospesa si interrompono i benefici.
Non dovrebbe mai sospenderla se desidera tenere i suoi capelli.
E' dimostrato che, interrompendo la terapia con minoxidil, i follicoli piliferi si atrofizzano progressivamente fino a scomaprire e i dai follicoli distrutti le terapie successive non potranno più far crescere nulla.
Tanto più precocemente si inizia la terapia, tanto meglio si manterrà la sua capigliatura. Le interruzioni sono momenti in cui l'alopecia riprende e sono quindi dannose al fine di mantenere la capigliatura.
Un effetto collaterale può riguardare l'abbassamento della pressione, che però è piuttusto raro ai dosaggi corretti e, visto che l'ha già usato senza problemi, sarà piuttosto improbabile che avrà l'effetto collaterale più frequente, per quanto raro.
In merito all'integratore per i capelli, confermo che alcuni pazienti riferiscono che alcuni tra questi prodotti provohino una sensazione di pesantezza allo stomaco. In genere sono pazienti che tendono a soffrire di gastrite o esofagite da reflusso, Comunque non tutti gli integratori per capelli hanno questo sgradevole effetto collaterale e comunque volendo scegliere di continuare la terapia con un solo prodotto, tra i due il più importante per continuare è il Minoxidil.
Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la sua risposta. Volevo anche chiedere se lo zinco potevo assumerlo per via topica solo nella zona interessata.