Utente 234XXX
Salve gentili medici, tempo fa feci una cura con minoxidil (soffro di alopecia androgenetica) per due mesi e non manifestai alcun tipo di reazione allergica a questo prodotto, dopo alcuni mesi, in seguito alla ricaduta, ricominciai la cura d'estate con lo stesso dosaggio e avvertii forte prurito e bollicine di sangue sul cuoio capelluto. Il mio dermatologo mi consigliò di riprovare in autunno ed ecco di nuovo prurito e questa volta crosticine!Perché prima non avevo alcun tipo di intolleranza mentre adesso si?Può essere legato al dosaggio, dovrei provare a diminuirne?Si potrebbe eventualmente eliminare il glicole e l'acol dal composto?Grazie per eventuali risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Carissima,
E' necessario capire se:

1. Si tratta di un'allergia al minoxidil

2. Si tratta di un'allergia agli eccipienti

3. Non e' un'allergia ma un fenomeno irritativo da contatto

4. Si e' in presenza di condizioni predisponenti un fenomeno infiammatorio (in primis dermatite seborroica)

Solo il dermatologo può chiairire queste possibilità e trattare selettivamente in base al caso.

Ps. 2 mesi di minoxidil fanno solo danni: la terapia deve essere molto piu lunga.

Cari saluti