Utente 277XXX
qualche anno fa durante una visita cardiologica fatta x effettuare in seguito l'anestesia per il parto (ero incinta e dovevo fare il cesareo), mi fu riscontrato la pervietà del dotto di botallo. Mi dissero di fare a distanza di qualche mese dal parto, una visita di controllo x vedere la situazione ed è risultato una lieve pervietà. Mi è stato detto che durante la gravidanza, si vedeva di più. 2 anni fa ho rifatto il controllo ed è risultato se interpreto bene ciò che il medico ha scritto :
inarcamento sistolico del lembo mitralico con minimo rigurgito, vsx di normali dimensioni, minimo six sx ( dotto di botallo di piccole dimensioni) sezione dx normali. insufficienza tricuspide minima.
Vorrei sapere se posso fare sport senza problemi. Ovvero, ho iniziato un corso di zumba fitness, sarebbe fitness su basi musicali caraibiche, quindi abbastanza veloci nei movimenti. Ho notato che da quando ho iniziato questo corso, e premetto che non facevo palestra da ormai 15 anni, ho un pò di affaticamento, e un paio di giorni fa ho avuto una piccola fitta a livello del cuore con un calore che si irradiava verso le braccia e conseguente mal di testa . Qualcuno mi ha detto che può essere stato il freddo, qualcun altro mi dice che può darsi sia preoccupata x qualcosa, ed è vero che ho delle preoccupazioni x altri motivi; io invece ho pensato che forse tutto dipende dal fitness che sto praticando. Secondo voi, può essere che avendo questi piccoli problemi, come risulta dagli esami fatti dal cardiologo, avrei difficoltà a praticare questa attività fisica? Cosa mi consigliate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innazitutto va distinta la pervieta' del dotto di Botallo (che unisce l'aorta con la polmonare) dal forame di Botallo pervio (che e' la persistenza di una comunicazione tra atrio destro e sinistro).
Verosimilmemnte da cio' che lei riporta dovrebbe presentare la secona. In tal casi l'attivita' fisica isotonica (camminare , ballare, etc) non e' controindicata, menter c'e' una teorica controindicazione dell'attivita' fisica isometrica (pesistica) e subaqcuea (immersioni in apnea).
La necessita' o meno di una correzione del forame si ha dall'ecografia transesofagea.
Cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
si è vero, ho saltato un termine importante. E' scritto Dotto di botallo pervio. Ma mi chiedevo, i sintomi che ho avuto a cosa potrebbero essere collegati? Dovrei fare qualche esame più approfondito? E per quanto riguarda l'insufficienza minima tricuspide cosa dovrei fare? Per quanto riguarda il dotto di botallo mi è stato detto solo di stare attenta ai tagli, a quando devo fare delle sedute dal dentista, in caso di interventi chirurgici poichè dovrei fare una copertura antibiotica.

La ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ripeto che ritengo molto dubbio che lei sia affetta da Dottomdi Botallo pervio, ma semmai di forame ovale pervio ( forame di Botallo).
Questo è importante perché l approcci chirurgico è totalmente diverso, ed inoltre dovrebbe essere sottoposta ed ecografia transesogfagea per valutare l entità dello shunt a livello atriale ( se lei fosse affetta da FORAME di Botallo pervio.
Importante altresì che lei assuma almeno aspirina quotidianamente.
Forse sarebbe meglio che lei riportasse precisamente l esso del suo ecocolordoppler cardiaco, per chiarirsi le idee.
Cordialità
Cecchini